martedì, 17 luglio 2018 - 5:36
Home / Notizie / Curiosità / La BMW Le Mans Winner Hommage a Pier Luigi Martini
BMW Le Mans Winner Hommage

La BMW Le Mans Winner Hommage a Pier Luigi Martini

Tempo di lettura: 2 minuti.

BMW Italia ha  consegnato a Pier Luigi Martini la BMW Le Mans Winner Hommage, una versione celebrativa per ricordare la sua vittoria a Le Mans, con i colori BMW, nell’ormai lontano 1999.

L’esemplare unico, preparato sulla base della sportivissima BMW M4 DTM Champion Edition, è stato consegnato a Martini da Sergio Solero, presidente di BMW Italia e Salvatore Nanni, direttore Marketing, per celebrare l’unico pilota italiano ad aver vinto la 24 ore di Le Mans con BMW.

Si torna indietro al 1999 quando proprio Pier Luigi Martini, in team con Yannick Dalmas e Joachim Winkelhock, trionfò alla 24 ore di Le Mans alla guida di una BMW V12 LMR, dopo altre quattro partecipazioni.  Ultima vittoria BMW nella Classica francese a parte, quell’edizione passò alla storia per la vittoria di un pilota italiano a bordo di una macchina tedesca, successi poi ripetuti a raffica negli anni duemila da Emanuele Pirro con la sua Audi prototipo.

Gli stessi colori della livrea vincitrice a Le Mans

la BMW Le Mans Hommage Winner di Pier Luigi Martini è stata personalizzata con i colori della livrea vincitrice nel 1999, in collaborazione con la concessionaria BMW Turbosport e con Race Spirit, lo stesso fornitore al quale BMW Motorsport si affidò per la realizzazione della vettura da corsa che prese parte alla gara in quell’edizione vincente.

BMW Le Mans Winner Hommage

Come dicevamo la vettura regalata a Pier Luigi Martini è stata allestita partendo da una M4 DTM Champion Edition. Già la base di partenza è piuttosto buona, considerando che ne sono stati prodotti solo 200 esemplari, anche in questo caso per la celebrazione della conquista del titolo DTM 2016 da parte di Marco Wittman.

BMW Le Mans Hommage Edition, unica nel suo genere

La stessa Champion Edition deriva direttamente dalla M4 GTS, la più sportiva della gamma M4 Coupè. Sotto al cofano trova posto il V6 TwinPower Turbo nella sua versione più potente da 500 CV e 600 Nm di coppia massima con sistema d’iniezione ad acqua. Modifiche in chiave racing anche per assetto e aerodinamica con speciali profili aggiuntivi ai lati del paraurti anteriore.

Il prestigioso esemplare è stato consegnato da BMW Italia a Pier Luigi Martini in occasione della tappa del Mugello del Campionato Italiano Gran Turismo. Per l’occasione non poteva mancare anche la vincitrice della Le Mans 1999, la V12 LMR, una vettura che ancora oggi potrebbe non sfigurare, almeno contro le  attuali vetture LMP2.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Omino Michelin

120 candeline per l’Omino Michelin: la storia del Bibendum dalle origini

Tempo di lettura: 2 minuti. È un anno importante per Michelin, quest’anno infatti si festeggiano i 120 anni del mitico …

something