martedì, 4 Agosto 2020 - 16:46
Home / Notizie / Anteprime / BMW M3 2020: il debutto sempre più vicino?
BMW M3 2020

BMW M3 2020: il debutto sempre più vicino?

Tempo di lettura: 2 minuti.

Nuova BMW M3 2020: cosa sappiamo circa la nuova generazione? Monterà il solo motore endotermico o potrà contare sul supporto di un’unità elettrica? Ecco cosa sappiamo.

Ok ibride ed elettriche, sempre più protagoniste del mercato auto in ottica 2020, ma c’è ancora spazio per le sportive di razza? Se si guarda ai costruttori tedeschi, la risposta sembra essere proprio di sì. Sta infatti scaldando i muscoli la nuova BMW M3 2020, già annunciata come una delle grandi novità del Salone di Ginevra dopo il debutto, agli albori del 2019, della nuova Serie 3.

C’è chi parla di elettrico, pochi, c’è chi propone un biturbo, il Biturbo di scuola BMW, per quella che è chiamata a raccogliere l’eredità di una delle tre volumi sportive più rappresentative dell’interno mondo dell’auto. Si tratterebbe della stessa unità prevista per X3 e X4 M, declinazioni sportive dei SUV bavaresi, con potenze comprese tra 480 e 510 CV.

Trazione integrale o meglio “on-demand”?

Se fosse vero che i cavalli sotto il cofano saranno proprio 510, è scontato paragonare la nuova M3 2020 all’italiana Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio, con il suo 2.9 biturbo di ugual potenza ma con la “piccola” differenza, diciamo così, della trazione posteriore. Così non sarà, invece, per la tedesca, cui verrà fornita per la prima volta, e qui i puristi storceranno il naso, tutta l’assistenza del sistema xDrive , modulabile, con ripartizione della coppia variabile tra i due assi e modalità “Drift” presa in prestito dall’attuale M5.

Esteticamente, una Serie 3 con gli steroidi

Se la nuova Serie 3 ha scelto di perseguire un family feeling nuovo, con diversa conformazione dei fari e del corpo vettura, lo stesso potrà dirsi della nuova M3 2020. Impossibile non notare, però, l’ingrediente principale di ogni M3 che si rispetti, ossia il doppio terminale di scarico, rigorosamente due per lato.

BMW M3 2020

A livello di interni, invece, spazio al digitale e alla riduzione di tasti fisici, come sulla Serie 3. Sarà interessante capire se sul volante debutteranno i pratici pulsanti rossi, già comparsi sulla M5, utili a richiamare le modalità di guida pre-impostate.

Su YouTube circolano ormai da mesi video che riprendono la M3 2020 camuffata aggirarsi sulle strade di tutti i giorni così come in pista. Il debutto è sempre più vicino.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

eVMP

Groupe PSA e la nuova piattaforma eVMP, al centro del progetto Stellantis

Si chiama eVMP (Electric Vehicle Modular Platform) e rappresenta il cardine attraverso il quale nasceranno …