domenica, 22 luglio 2018 - 14:35
Home / Notizie / Novità / BMW M6 Gran Coupé

BMW M6 Gran Coupé

Tempo di lettura: 3 minuti.

BMW M6 Gran Coupé si presenta come un prodotto d’eccellenza che combina la superiorità della propria perfomance con un’estetica affascinante e un’eleganza lussuosa.

Le caratteristiche di design M e il loro rapporto diretto con le soluzioni tecniche a livello di fabbisogno d’aria di raffreddamento, di geometria della vettura, di equilibrio delle masse e di aerodinamica lasciano intuire immediatamente la performance che è in grado di offrire la BMW M6 Gran Coupé. Il modulo frontale della vettura viene dominato dalle grosse prese d’aria, dai proiettori adattivi a LED montati di serie e dal doppio rene tenuto nel tipico stile M. Grazie alle porte posteriori e al passo allungato di 113 millimetri, nella vista di profilo della coupé a quattro porte della BMW M GmbH si riconoscono chiaramente le differenze rispetto alla BMW M6 Coupé. La linea del tetto bassa che sfocia dolcemente nella coda, la distintiva nervatura laterale nella quale sono stati ricavati anche gli apriporte, così come la grafica dei cristalli laterali che si estende fino ai montanti C accentuano la silhouette dalla linea dinamica e slanciata. I passaruota bombati attirano l’attenzione sulla carreggiata che contraddistingue i modelli M. I tipici elementi a branchia delle vetture M, gli specchietti retrovisori esterni aerodinamicamente ottimizzati, la BMW Individual Shadow Line lucida prevista di serie e gli esclusivi cerchi in lega M da 20 pollici con styling a raggi sdoppiati sottolineano, insieme ai tipici doppi terminali di scarico M montati alle due estremità della coda, l’immagine individuale della BMW M6 Gran Coupé.

Analogamente all’impressione di armonia tra atletica ed eleganza che genera il design della scocca, anche nell’abitacolo il tipico cockpit M nello stile di un’automobile sportiva è stato combinato con un’ampia abitabilità e un ambiente di lusso. Guidatore e passeggero si accomodano in sedili sportivi M con guida della cintura di sicurezza integrata. L’equipaggiamento di serie della BMW M6 Gran Coupé include un allestimento ampliato in pelle Merino. Nella zona posteriore della BMW M6 Gran Coupé vengono offerti due o tre posti. Lo schienale dei sedili posteriori è divisibile e ribaltabile nel rapporto 40:60. Il volume del bagagliaio aumenta così da 460 fino a un massimo di 1.265 litri.


Motore V8 M TwinPower Turbo e cambio a doppia frizione M a sette rapporti

La tecnica di propulsione della BMW M6 Gran coupé garantisce le caratteristiche di potenza tipiche per le automobili M. Il motore V8 dotato di tecnologia M TwinPower Turbo eroga da una cilindrata di 4.395 centimetri cubi una potenza di 412 kW/560 CV. Il suo pacchetto tecnologico comprende due turbocompressori funzionanti secondo il principio TwinScroll, un collettore di scarico che serve entrambe le bancate di cilindri, l’iniezione diretta di benzina High Precision Injection, il comando valvole variabile VALVETRONIC e la regolazione variabile degli alberi a camme Doppio VANOS. Il motore mette a disposizione la coppia massima di 680 Newtonmetri tra 1.500 – 5.750 g/min. La potenza massima è richiamabile nell’arco di regime tra 6.000 e 7.000 g/min., il numero di giri massimo è di 7.200 g/min. La BMW M6 Gran Coupé accelera da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi. La progressione viene limitata elettronicamente a 250 km/h (305 km/h con l’M Driver’s Package, offerto come optional). Il consumo di carburante misurato nel ciclo combinato di prova UE è di 9,9 litri per 100 chilometri, il valore di CO2 di 232 grammi per chilometro. La trasmissione di potenza avviene attraverso un cambio a doppia frizione M a sette rapporti con Drivelogic. Il controllo elettronico assicura una selezione del rapporto ottimizzata a livello di trazione e consente di fare uso della funzione Launch Control per massimizzare l’accelerazione, della Low Speed Assistance per incrementare il comfort e della funzione start/stop automatico per favorirne l’efficienza. Nelle accelerazioni particolarmente dinamiche, per esempio all’uscita dalle curve e a condizioni di fondo stradale o meteorologiche critiche, il Differenziale attivo M montato nella sezione posteriore assicura una distribuzione della coppia motrice tra le ruote che ottimizza la trazione.

Anche la tecnica delle sospensioni della BMW M6 Gran Coupé è stata sviluppata per sfruttare il potenziale sportivo e raggiungere la superiorità di performance. L’asse anteriore a doppio snodo, composto da numerosi elementi in alluminio fucinato, si distingue, analogamente all’asse posteriore Integral, per offrire un cinematismo particolare. Analogamente allo sterzo idraulico a pignone e cremagliera a demoltiplicazione variabile e alla funzione M Servotronic, anche il Dynamic Damper Control sviluppato appositamente per le vetture M è parte dell’equipaggiamento di serie. In alternativa all’impianto frenante ad alte prestazioni Compound, per la BMW M6 Gran Coupé vengono offerti anche dei freni carboceramici M.
Nella consolle centrale della BMW M6 Gran Coupé, vicino al selettore di marcia, sono disposti i tasti di selezione di tutte le funzioni della propulsione e dell’assetto liberamente configurabili. Il guidatore può impostare separatamente la modalità di guida del DSC, le caratteristiche di potenza del motore, la mappatura del Dynamic Damper Control, la linea caratteristica dell’M Servotronic e il programma di cambiata dell’M DKG Drivelogic. Questo gli consente di definire un setup dettagliato della vettura e di memorizzarlo con uno dei due tasti M Drive del volante multifunzione.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

Volkswagen T-Roc

Volkswagen T-Roc: ora è ordinabile l’atteso 1.6 TDI

Tempo di lettura: 2 minuti. Si allarga la gamma Volkswagen T-Roc: a sei mesi dal lancio arriva in Italia il Turbodiesel …

something