venerdì, 6 Dicembre 2019 - 4:02
Home / Notizie / Attualità / brumbrum, la Amazon italiana dell’auto, apre le porte della sua Factory
Factory brumbrum

brumbrum, la Amazon italiana dell’auto, apre le porte della sua Factory

Tempo di lettura: 3 minuti.

Dal 2017, anno di nascita dell’azienda, ad oggi, brumbrum ha seguito un trend di crescita con pochi pari nel nostro Paese e a settembre ha aperto la sua Factory per la riqualificazione delle vetture usate. Ma andiamo con ordine.

Chi è brumbrum?

brumbrum è una società italiana ed è il primo rivenditore diretto di auto online d’Italia che opera sul sito www.brumbrum.it, attraverso una piattaforma piuttosto innovativa, consentendo al cliente di acquistare, finanziare o noleggiare automobili comprate (e completamente risistemate) dall’azienda stessa.

Esattamente come fa Amazon o, più banalmente, un supermercato con store virtuale, che compra oggetti li stocca all’interno dei propri spazi per poi rivenderli al cliente finale, brumbrum svolge questa attività nel mondo delle quattro ruote. Vendere auto online, dopo averle comprate e totalmente ricondizionate, in maniera così certosina, effettivamente non lo fa nessuno.

factory brumbrum

brumbrum, a differenza di altri competitor, non compra le auto dai privati (non le prende neanche in permuta), ma si rifornisce dai canali dei noleggiatori in tutta Europa e da trader internazionali, ottenendo così una carta d’identità completa della vettura, in modo da ridurre al minimo le possibili sorprese negative. In ogni caso le auto poi vengono analizzate e rimesse a nuovo sia a livello meccanico sia di carrozzeria, attraverso un’organizzazione meticolosa che vedremo in seguito, dalla quale ne consegue una garanzia di 3 anni o 100.000 km.

Il tutto avviene tramite la piattaforma online di brumbrum, dove si visionano le offerte, si sceglie l’auto, la si paga in anticipo e si riceve l’auto nella propria città in tutta Italia. Grazie alla nuova Factory è possibile vedere e provare la vettura cui si è interessati prima dell’acquisto, un’attenzione ulteriore per i più “malfidati” o “esperti”, in base ai punti di vista.

La Factory

Oggi 13 novembre brumbrum ha, infatti, presentato questo nuovo spazio, dedicato proprio alla riqualificazione delle auto usate comprate dall’azienda. Situata a Reggio Emilia, di fronte alla stazione dell’Alta Velocità Mediopadana, la Factory brumbrum è uno stabilimento all’avanguardia e dalle tecnologie innovative, per avere il massimo standard qualitativo, ambientale e di sicurezza. Questo consente e consentirà all’azienda di aumentare notevolmente la propria capacità produttiva: il nuovo polo sarà in grado, una volta a regime, di mettere in vendita 1.200 auto al mese. L’impianto si estende su una superficie di 50.000 mq, suddivisi tra area produttiva, zona di stoccaggio, uffici e spazi commerciali.

Factory brumbrum

L’investimento è pari a 4 milioni di euro e lo stabilimento entrerà a pieno regime nel 2020, con 40 dipendenti oggi, che diventeranno 150 nei prossimi due anni.

A cosa serve la Factory brumbrum?

L’obiettivo primario è quello di avere un luogo dove ricondizionare e riqualificare vetture, per rivenderle sul portale www.brumbrum.it come auto usate e km 0.

Il processo che attraversano le vetture prescelte è suddiviso in diverse fasi: le auto arrivano a Reggio Emilia e vengono sottoposte a oltre 200 test che comprendono perizia di carrozzeria, meccanica e test drive. Se la vettura è idonea ad entrare nel parco auto brumbrum, passa nelle mani dei meccanici per essere messa a nuovo.

Successivamente è tempo di verniciatura e lavaggio, per poi arrivare dai fotografi per lo shooting anche attraverso le foto 360° e la pubblicazione sul sito. Il vero vantaggio è in ordine di tempo, oltre ad avere racchiuso tutte le attività in un unico luogo.

factory brumbrum

Guardare l’auto che vuoi comprare anche in realtà virtuale

Se non vi basta vedere l’auto che volete acquistare attraverso le foto, brumbrum mette a disposizione una dettagliata raccolta di informazioni, comprensiva di accessori, optional ed eventuali difetti, ai quali si aggiunge la visione dell’auto in realtà virtuale. Con un visore VR e uno smartphone, infatti, si è in grado di guardare la macchina dall’interno, stando seduti sul divano di casa propria.

La dichiarazione di Francesco Banfi, CEO di brumbrum

“Abbiamo raccolto in un solo stabilimento industriale tutti i processi necessari per il ricondizionamento di vetture usate. Tutte le nostre auto hanno standard qualitativi elevati, sono garantite e certificate. Non accettiamo compromessi quando si tratta di prendere tutte le precauzioni necessarie affinché l’auto possa soddisfare le nostre aspettative e quelle del futuro cliente.”

Factory brumbrum

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Icona design comunicazione RPR MAUTO

StudioRPR racconta la case history di ICONA Design Group al MAUTO

StudioRPR, società attiva nei progetti di sviluppo business, marketing e comunicazione, racconterà che cosa significa …