in

Bugatti venduta a Rimac: cosa succederà allo storico Marchio?

bugatti rimac
Tempo di lettura: < 1 minuto

Qualche voce dalla Germania è già arrivata a noi e parla di una possibile vendita del Marchio di lusso Bugatti, di proprietà del Gruppo Volkswagen, alla croata Rimac, già famosa per hypercar elettriche come la Concept One e la C Two, quest’ultima con l’esuberante potenza di 1.914 CV, grazie a un singolo motore per ruota.

Bene, ora anche il Wall Street Journal ha voluto vederci meglio e parla di discussioni tra Wolfsburg la Casa croata Rimac Automobili, a conferma che da qui al futuro prossimo, l’ampio portafoglio dei marchi appartenenti al gruppo potrebbe cambiare, proprio in vista dell’argomento principe che coinvolge, a prescindere dal Marchio, il mondo dell’auto, cioè l’elettrificazione.

Ecco perchè Bugatti, un Marchio sì fascinoso ma distante dagli utili che produce una qualsiasi Porsche o Volkswagen, potrebbe finire per essere “sacrificato” per fare…cassa. Fu Ferninand Piëch, scomparso nell’agosto 2019, ricordano i principali protagonisti del settore, a volere l’acquisto di Bugatti nel 1998, una Bugatti che usciva piuttosto malconcia dall’esperienza Artioli con la famosa fabbrica italiana di Campogalliano.

I tempi cambiano…e cambiano anche le priorità. Le trattative tra Bugatti e Rimac sarebbero comunque a uno stadio preliminare, ma già il fatto che se ne parli è più di un indizio. Inoltre, è notizia di un anno fa l’aumento delle quote di Porsche all’interno dell’asset societario di Rimac al 15,5%. L’interesse della Casa di Wolfsburg, in realtà, non è certo un fulmine a ciel sereno…

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    ds drive assist

    DS 3 Crossback: l’allestimento Performance Line. Design e tecnologia

    leasys fca bank

    FCA Bank e Leasys installano le prime colonnine di ricarica rapida a Fiumicino