in

Buon Natale da Garage Italia: ecco la Punto GT ad hoc per le festività

Tempo di lettura: 2 minuti

Attualmente per quanto riguarda la futura generazione di Fiat Punto non si sa quasi nulla. Non è nemmeno chiaro se la denominazione rimarrà questa o se verranno adottati altri nomi iconici derivanti chiaramente dalla ricca storia del costruttore torinese. L’attesa potrà essere ripagata con indiscrezioni e forse qualche certezza,  che arriveranno presumibilmente all’indomani della pubblicazione del primo piano industriale dell’era Stellantis, ovvero all’inizio del nuovo anno.

La Punto GT “Bauli” edition: c’è aria di festività

Una personalizzazione del tutto digitalizzata ma decisamente originale, e nel pieno rispetto dello spirito di Garage Italia, è quella realizzata proprio dall’atelier fondato da Lapo Elkann all’interno della rassegna settimanale di CGGI (Computer Generated Garage Italia) che è stata proposta sulla propria pagina Facebook. La Fiat Punto creata da Garage Italia potrebbe essere la

sintesi perfetta di queste giornate che ci condurranno alle festività natalizie. Al centro dell’idea creativa c’è una livrea unica caratterizzata da una verniciatura rosa dovuta all’immancabile packaging di casa Bauli, quasi come i ragazzi che negli anni 90 facevano l’elmo con la carta del pandoro, qui ad essere “vestita” è stata la Fiat Punto GT.

La Punto GT targata Garage Italia è il trionfo della personalizzazione

Punto GT Garage Italia Custom

Ad essere utilizzata come base della configurazione molto natalizia per il CGGI settimanale di Garage Italia è stata l’iconica Fiat Punto GT, ovvero la variante più cattiva della compatta torinese che all’epoca utilizzava il propulsore 1.4 Turbo che sviluppava 133 CV. Una cavalleria, da originale, che le permetteva dì raggiungere valori di velocità massima superiori ai 200 km/h. Nella rivisitazione digitale proposta da Garage Italia, la Fiat Punto GT adotta nuovi cerchi in lega di derivazione Lancia Delta che hanno diametro maggiore dando un’aura ancora più aggressiva al progetto. Tutto ciò, accoppiato ad un’assetto fortemente ribassato. Prerogative che fanno da contrasto von il rosa confetto della carrozzeria, ma in accordo col marchio Bauli.

Sul tetto è stato installato un box supplementare della Thule, utile magari per alloggiare regali ingombranti, pandori o panettoni che non possono entrare a bordo.

A noi piace anche pensare che se il progetto digitale con la Fiat Punto GT di casa Bauli venisse realizzato, giocherebbe sulla simpatia e sull’ironia che incarnano le due icone, e se Babbo Natale arrivasse su una Punto GT al posto delle renne?

Autore: Alessio Richiardi

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    palazzo chigi

    Incentivi auto: il 2022 non promette bene, solo aiuti ai concessionari in difficoltà

    carburanti sintetici Volkswagen

    Diesel sintetico: Volkswagen sta studiando nuove soluzioni decisamente green