in

Calendario F1 2021: 23 gare, fuori il Vietnam, speranza per Imola?

gp barcellona f1
Tempo di lettura: 2 minuti

Il calendario F1 2021 prende forma ma, a scanso di equivoci, si tratta di una bozza. Con la presunzione, più o meno giustificata, di ricordare la pandemia come un lontano e brutto ricordo, il calendario delle gare del prossimo anno prende forma e cerca di tornare il più possibile alla normalità.

Colpisce, però, il “buco” lasciato dalla gara in Vietnam, che si sarebbe dovuta disputare nel weekend del 23-25 aprile. Una gara già rinviata potrebbe essere annullata definitivamente: l’arresto del presidente del Comitato Popolare di Hanoi, tra i maggiori sostenitori del debutto della F1 nel sud-est asiatico, potrebbe essere il colpo finale alle speranze di Hanoi.

Si apre quindi di rivedere nel 2021 una delle gare, si spera in terra italiana, che nel 2020 hanno contribuito a dare vita al mondiale. Il sogno è il Mugello o Imola, gare che hanno appassionato, e non poco, non solo i fan italiani bensì tutti i piloti, entusiasti di correre finalmente su piste da “uomini”, oltre ovviamente agli appassionati di tutto il mondo. Se per il Mugello la palla passa alla Ferrari, proprietaria della pista, gli organizzatori di Imola faranno l’impossibile per aggiudicarsi l’ambita “casella”.

Ecco, quindi, le date del calendario F1 2021 provvisorio. Altra novità: Monza è stata spostata di una settimana, dunque nel secondo weekend di settembre, quando abitualmente si è sempre tenuta la prima domenica del nono mese dell’anno. Anche la Spagna attende una conferma, prima c’è da rinnovare il contratto con Liberty Media.

Calendario F1 2021: le date già in bozza

Australia (Melbourne) 21 marzo

Bahrain (Sakhir) 28 marzo

Cina (Shanghai) 11 aprile

25 aprile: da assegnare

Spagna (Barcellona) * 9 maggio

Monaco (Monte Carlo) 23 maggio

Azerbaigian (Baku) 6 giugno

Canada (Montreal) 13 giugno

Francia (Le Castellet) 27 giugno

Austria (Spielberg) 4 luglio

Gran Bretagna (Silverstone) 18 luglio

Ungheria (Hungaroring) 1 agosto

Belgio (Spa) 29 agosto

Paesi Bassi (Zandvoort) 5 settembre

Italia (Monza) 12 settembre

Russia (Sochi) 26 settembre

Singapore (Marina Bay) 3 ottobre

Giappone (Suzuka) 10 ottobre

USA (Austin) 24 ottobre

Messico (Città del Messico) 31 ottobre

Brasile (San Paolo) * 14 novembre

Arabia Saudita (Jeddah) 28 novembre

Abu Dhabi (Yas Marina) 5 dicembre

* da confermare

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    POV Fiat 500 elettrica: al volante della citycar elettrica [VIDEO]

    rainoff-trigger-foto

    Addio pioggia sul parabrezza: Rain Off, una soluzione di Arexons