in

“Caro Mario, ti regaliamo noi un Coyote!”: il commento su Balotelli da Coyote e ACI

Tempo di lettura: < 1 minuto

“Mi dispiace, non me ne sono accorto”. Questa la dichiarazione di Mario Balotelli dopo che una pattuglia della Polizia locale di Brescia gli ha ritirato di nuovo la patente per aver guidato a 90 km/h su una strada con limite dei 50 km/h.

“Se Mario avesse avuto in auto un Coyote, sicuramente avrebbe mantenuto una maggiore attenzione alla guida e si sarebbe evitato il ritiro della patente,” ha commentato Hans Restini, Country Manager Italia, Coyote.

“Chi guida deve rispettare il Codice della Strada – ha dichiarato il presidente dell’Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani – e le più fondamentali regole per la sicurezza stradale. La tecnologia supporta i conducenti in modo sempre più efficace e ben venga ogni dispositivo che aiuta gli automobilisti a tenere una più alta e costante attenzione al volante, anche per quanto riguarda la velocità. Per una mobilità davvero sicura, la prevenzione dei comportamenti non conformi al Codice è ancora più efficace della necessaria repressione delle violazioni”.

“Caro Mario, ti regaliamo noi un Coyote così avrai sempre sott’occhio il limite di velocità!” conclude Hans Restini.

Gentlemen driver

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

SEAT Leon CUPRA 290: sempre più potente

Mitsubishi Outlander MY16 | Prova su strada in anteprima