in

Carrera Cup Italia 2014: a Monza Cairoli colleziona pole e vittoria in Gara 1

Foto di Alex Galli
Tempo di lettura: 4 minuti

Matteo Cairoli torna al successo in Gara 1 a Monza e colleziona la sesta vittoria stagionale in Carrera Cup Italia nell’appuntamento brianzolo che chiude la stagione 2014.

Il 18enne comasco dell’Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova ha avuto vita facile scattando dalla pole position, perché alle sue spalle, già alla prima curva, si sono svolti i fatti che hanno deciso l’andamento della corsa nelle posizioni di vertice. Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport by Dinamic), sesto al via, è arrivato lungo alla staccata della Prima Variante e ha toccato Gian Luca Giraudi (Cardeco Racing – Antonelli Motorsport – Centro Porsche Torino) prima di decollare sul panettone posto all’interno del cordolo e centrare Edoardo Liberati (Ebimotors – Centri Porsche Milano). Parallelamente Alberto De Amicis (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche Roma) ha colpito Vito Postiglione (Ebimotors – Centri Porsche Milano) che, di traverso, è stato costretto a tagliare la chicane. Il lucano è rientrato in pista accodandosi al leader della corsa, senza cedere la posizione al compagno di squadra che lo stava precedendo. Con Enrico Fulgenzi e Alberto De Amicis costretti al ritiro, si conclude il 1. giro con Matteo Cairoli che conduce davanti a Vito Postiglione e Edoardo Liberati, e con Gian Luca Giraudi (Cardeco Racing – Antonelli Motorsport – Centro Porsche Torino) quarto davanti a Giovanni Berton (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna).

Monza Podio Gara1

Vito Postiglione con il trascorrere dei giri si è avvicinato a Matteo Cairoli, riducendo il distacco a meno di un secondo, ma il potentino non ha mai cercato l’attacco al lombardo perché con un cartello gli è stato segnalato dal muretto che box che doveva restituire la seconda piazza a Edoardo Liberati, altrimenti sarebbe scattata l’inevitabile penalizzazione di un drive through. Postiglione ha ridotto il passo per farsi riprendere dal 21enne romano: il sorpasso è avvenuto alla 12° tornata, mentre alle spalle di Edoardo si era fatto molto minaccioso Giovanni Berton (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna) che aveva scavalcato Gian Luca Giraudi.

Il passo di Liberati era molto più lento dopo l’urto subito da Fulgenzi e Postiglione non ha faticato a superare nuovamente il compagno di squadra all’inizio del 15° giro con un sorpasso all’esterno prima della Variante del rettifilo. Matteo Cairoli è tornato al successo dopo tre gare (non vinceva da Gara 1 di Vallelunga) culminando una stagione straordinaria con un’affermazione che non è mai stata messa in discussione.

La coppia di piloti dell’Ebimotors – Centri Porsche Milano si è dovuta accontentare delle altre posizioni del podio, permettendo all’Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova di allungare nella classifica dei team: sono 8 i punti di vantaggio che la squadra bolognese potrà difendere domani in Gara 2. A ridosso dei primi si è portato Giovanni Berton al rientro in Carrera Cup Italia dopo aver saltato la trasferta di Imola: il veneto è arrivato a ridosso del podio con un passo gara competitivo, mentre ha finito più staccato Gian Luca Giraudi alle prese con una vettura molto scivolosa nell’anteriore.

Monza DE GIACOMI

Bella la sfida per il settimo posto fra Rinat Salikhov (Sportec Motorsport) e Oleksandr Gaidai (Tsunami RT) con il russo che ha avuto la meglio sull’ucraino, dopo una bella battaglia, dura ma corretta. I due sono stati preceduti da Alex De Giacomi (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Modena) che ha dominato la classifica della Michelin Cup riservata ai gentleman driver. Il bresciano, già campione di classe a Imola, ha collezionato l’ottava affermazione del 2014: con il sesto posto nella classifica assoluta partirà in pole position in Gara 2.

Angelo Proietti (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova) con la piazza d’onore in Gara 1 mette al sicuro il secondo posto di classe, mentre resta aperta la sfida per la terza posizione fra Pietro Negra (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova) e Marco Cassarà (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche Roma): entrambi si sono dovuti ritirare, il primo per aver rotto il radiatore tamponando Angelo Proietti e il secondo per un’uscita nella sabbia alla Parabolica. Sul podio è tornato il decano Walter Ben che coglie anche il primo punto stagionale nella classifica assoluta.

Gara 2 si disputa oggi, domenica 26 ottobre con partenza alle ore 14,00 sulla distanza di 28 minuti + 1 giro: Round 14 sarà trasmesso in live streaming da www.carreracupitalia.it (disponibile anche su iPhone e iPad) e in diretta televisiva da AutomotoTv sul canale 148 di Sky a partire dalle ore 13,45 con il commento di Guido Schittone e gli interventi dalla pit lane di Mauro Gentile. Come sempre potrete seguirci in diretta su Twitter: oltre all’account @CarreraCupItaly, saremo presenti anche noi di Autoappassionati.it, per la diretta Live delle qualifiche, delle gare (@auto_app) e vi terremo compagnia durante tutto il week end con foto e curiosità dal monomarca più bello d’Italia, sempre con  gli hashtag #CarreraCup_IT e #MichelinCup.

La classifica di Gara 1: 1. Matteo Cairoli (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova) 16 giri in 30’08”082 alla media di 184,547 km/h; 2. Vito Postiglione (Ebimotors – Centri Porsche Milano) a 4”536; 3. Edoardo Liberati (Ebimotors – Centri Porsche Milano) a 5”406; 4. Giovanni Berton (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna) a 5”751; 5. Gian Luca Giraudi (Cardeco Racing Antonelli Motorsport – Centro Porsche Torino) a 11”009; 6. Alex De Giacomi (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Modena) a 23”068; 7. Rinat Salikhov (Sportec Motorsport) a 30”247; 8. Oleksandr Gaidai (Tsunami RT) a 30”631; 9. Angelo Proietti (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova) a 36”512; 10. Walter Ben (GT Motorsport by Autotecnica Tadini) a 1’39”411.

Giro più veloce: il 7. di Postiglione in 1’52”572 alla media di 185,770 km/h.

Le Classifiche

Assoluta: 1. Cairoli punti 189; 2. Postiglione 130; 3. Giraudi 119; 4. Liberati 111; 5. Gaidai 59; 6. De Amicis 57; 7. Fulgenzi 45; 8. De Giacomi 42; 9. Berton 35; 10. Melnikov 35; 11. Proietti 16; 12. Monti 12; 13. Negra 11; 14. Salikhov 10; 15. Cassarà 4; 16. Roda, Solieri e Ben 1.

Michelin Cup: 1. De Giacomi punti 92; 2. Proietti 68; 3. Negra e Cassarà 46; 5. Ben 29; 6. Solieri 20; 7. Roda 17.

Team: 1. Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova punti 177; 2. Ebimotors – Centri Porsche Milano 169; 3. Cardeco Racing – Antonelli MS – Centro Porsche Torino 113; 4. Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche Roma 59; 5. Tsunami RT 58; 6. Dinamic Motorsport 48; 7. Heaven Motorsport by Dinamic 45; 8. Sportec Motorsport 39; 9. GT Motorsport by Autotecnica Tadini 1.

Le statistiche

Vittorie: Cairoli 6, Postiglione 3; Giraudi 2; De Amicis 1

Pole: Cairoli 4; Giraudi 2; Postiglione 1

Giro più veloce: Cairoli 5, Giraudi e Postiglione 2, De Amicis, Gaidai e Liberati 1

Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Mercedes: la Stella dei videogame

Foto di Alex Galli

Carrera Cup Italia 2014 a Monza: in Gara 2 Liberati si prende la sua prima vittoria, mentre il titolo team va ad Antonelli Motorsport