venerdì, 18 Settembre 2020 - 8:50
Home / Notizie / Motorsport / Carrera Cup Italia 2015: a Vallelunga si riparte da Agostini al comando

Carrera Cup Italia 2015: a Vallelunga si riparte da Agostini al comando

Tempo di lettura: 4 minuti.

 

Conclusa la lunga sosta estiva delle vacanza, la Carrera Cup Italia torna in pista a Vallelunga il 12 e 13 settembre per il quinto appuntamento del monomarca tricolore riservato alle 911 GT3 Cup.

Dopo la bagnata trasferta estera di Spa Francorchamps con la disputa della Carrera Cup France & Italia che è stata dominata dai transalpini, Riccardo Agostini (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova) si prepara al rush finale del Campionato potendo contare su 30 punti di vantaggio su Côme Ledogar (Tsunami RT) in testa alla classifica Assoluta. Il veneto, dopo il secondo posto conseguito in Belgio e il debutto nella Mobil 1 Supercup nella doppia gara concomitante con il Gp d’Italia nella quale Matteo Cairoli, Campione 2014, ha colto due preziosi secondi posti, potrebbe cominciare a difendere il bottino dal lionese. Con quattro vittorie, tre giri più veloci e una pole position in quattro appuntamenti già disputati, Riccardo non avrebbe l’obbligo di andare all’attacco, ma il padovano non ha alcuna intenzione di cambiare atteggiamento, cercando di trarre il massimo risultato possibile, tanto più che il transalpino ha rinunciato alla gara belga, per correre all’Hungaroring nella serie internazionale, dopo aver intascato i 20 punti di “partecipazione” per aver preso parte alle prove libere. Roma, quindi, diventa una tappa che potrebbe essere risolutiva per il rilancio di Côme Ledogar nella classifica generale, in vista della chiusura di Misano Adriatico e del Mugello.

Spa Francorchamps ha portato alla ribalta Stefano Colombo: il piemontese ha regalato il primo successo alla LEM Racing – Centri Porsche Milano facendo fruttare le precedenti partecipazioni alle 24 Ore di Spa. Il pilota di Borgomanero si è portato a casa anche i punti aggiuntivi per la pole position e il giro veloce oltre all’iscrizione alla gara monzese della Mobil 1 Supercup dove ha fatto il suo debutto.

Chi cerca un rilancio è Gian Luca Giraudi (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Torino) che è terzo nella graduatoria assoluta, ormai distanziato di 42 lunghezze da Riccardo Agostini: il torinese deve difendersi dal ritorno di Mattia Drudi (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna), visto che il 17enne riminese è ormai costantemente in zona podio e vede Giraudi ad appena 14 punti. La squadra di Marco Antonelli schiererà una seconda 911 GT3 Cup nella livrea del Centro Porsche Torino per Matteo Desideri, il giovane di 17 anni che proprio a Vallelunga aveva conquistato un podio in Formula 4.

Chi punta a un riscatto nella seconda parte della stagione è Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport – Centro Porsche Latina): lo jesino finora non ha raccolto le soddisfazioni che il suo talento merita, mentre Oleksandr Gaidai (Tsunami RT) vuole una conferma dell’eccellente prestazione sotto all’acqua delle Ardenne. E occhio alla maturazione dei giovani dello Scholarship Programme che finora hanno avuto poche occasioni di mettersi in mostra per la mancanza di esperienza come Andrea Fontana (Ghinzani Arco Motorsport- Centri Porsche di Roma), De Sheng Zhang e Aku Pellinen (LEM Racing – Centri Porsche di Milano) e Takashi Kasai (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova).

Nella Michelin Cup il leader indiscusso, Alberto De Amicis (Ebimotors – Centro Porsche Verona), dovrà fare i conti con un avversario in più dal momento che farà il suo rientro in Carrera Cup Italia, Angelo Proietti: il romano, protagonista storico della classe riservata ai gentleman driver, quest’anno ha saltato alcuni appuntamenti, per cui ha deciso di rientrare nella gara di casa, nel tentativo di rompere l’egemonia dell’abruzzese che si era imposto anche a Spa Francorchamps. In realtà lo sfidante del pilota di Enrico Borghi sarà Marco Cassarà (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Roma) che vuole cancellare la deludente trasferta belga per tornare a salire sul podio. Il romano è staccato di 22 punti dal vertice, un margine difficile da colmare per cui cercherà di controllare il perentorio ritorno di Alex De Giacomi (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Modena): il bresciano insegue il laziale a sei lunghezze. Il campione in carica dei gentleman driver auspica il ritorno al successo di classe per dare una scossa a una stagione piuttosto travagliata. Vuole proseguire il suo momento magico Pietro Negra (Ebimotors – Centro Porsche Como) terzo sull’insidiosa pista belga resa ancora più difficile dalle proibitive condizioni meteo. Dalla lista degli iscritti esce Sergio Negroni (Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova): il farmacista bolognese cede il passo al collega di Borgo San Lorenzo. Ritorna, infatti, Niccolò Mercatali con la terza vettura della Dinamic Motorsport nei colori del Centro Porsche Mantova.

Il programma di Vallelunga propone le prove libere al venerdì (alle 9,50 e alle 13,25), al sabato le qualifiche alle 10,30 e Gara 1 alle 16,55, mentre Gara 2 si effettuerà domenica alle 11,10: le due corse si disputeranno sulla distanza di 28 minuti + 1 giro e si potranno vivere in diretta su DMAX, l’emittente di Discovery Italia visibile sul canale 52 del digitale terrestre e sulla piattaforma di Sky sul canale 136 e 137 (+1) e TivùSat sul canale 28, mentre streaming on line si vedranno su www.carreracupitalia.it .

Le classifiche

Assoluta: 1. Agostini punti 126; 2. Ledogar punti 96; 3. Giraudi 83; 4. Drudi 70; 5. Colombo 55; 6. De Amicis 48; 7. Gaidai 46; 8. Fontana 35; 9. Fulgenzi 34; 10. Zhang 32; 11. Pellinen 30; 12. De Giacomi 25; 13. Cassarà 24; 14. Negra 23; 15. Kasai, Koller 22; 17. Biagi 21; 18. Negroni 20; 19. Mercatali e Gerhard 1.

Michelin Cup: 1. De Amicis punti 65; 2. Cassarà 43; 3. De Giacomi 37; 4. Negra 29; 5. Negroni 23; 6. Mercatali 22; 7. Proietti 4; 8. Walter Ben 3.

Team: 1. Antonelli Motorsport – Centro Porsche Padova 101; 2. Tsunami RT punti 78; 3. Antonelli Motorsport – Centro Porsche Torino 63; 4. Dinamic Motorsport – Centri Porsche Bologna, Mantova e Modena 51; 5. LEM Racing – Centri Porsche di Milano 40; 6. Ebimotors – Centri Porsche Como e Verona 31; 7. Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche di Roma 19; 7. 8. Heaven Motorsport – Centro Porsche Latina 14; 9. TAM-Racing 2.

Le statistiche

Vittorie: Agostini 4, Ledogar, Giraudi e Colombo 1

Pole Position: Ledogar 2, Agostini e Colombo 1

Giri più veloci: Agostini 3, Ledogar e Colombo 2.

 

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

esuberi ferrari

Ferrari e budget cap: 300 dipendenti sarebbero a rischio esubero

Che non tiri una bella aria a Maranello, specie dopo le recenti dichiarazioni di Camilleri …