giovedì, 24 Gennaio 2019 - 6:25
Home / Notizie / Motorsport / Carrera Cup Italia a Misano: 20 piloti al via nel secondo round
Carrera Cup Italia a Misano

Carrera Cup Italia a Misano: 20 piloti al via nel secondo round

Tempo di lettura: 3 minuti.

Sono 20 i piloti pronti a riaccendere i motori della Carrera Cup Italia a Misano. Il secondo round del monomarca Porsche con protagoniste le 911 GT3 Cup, molto atteso dopo le sorprese e lo spettacolo dell’esordio a Imola, è in programma da venerdì 2 a domenica 4 giugno sul circuito di Misano Adriatico.

Due le gare da 28 minuti + 1 giro che daranno la possibilità agli inseguitori e ai nuovi arrivati in campionato di riaprire la caccia agli attuali leader in classifica, il lucchese Riccardo Pera nell’assoluta e lo svizzero Ivan Jacoma fra i gentlemen della Michelin Cup, mentre fra i team guida la compagine comasca della Ebimotors. Gara 1 si disputa sabato alle 17.45 con differita tv su Eurosport 2 alle 22.25; gara 2 va in scena domenica alle 9.45 in diretta su DMAX.

Aumentano dunque l’agonismo e i protagonisti della Carrera Cup Italia. Nella entrylist per la tappa al Misano World Circuit c’è perfetta parità fra piloti Pro e Gentlemen grazie agli arrivi del 19enne pistoiese Matteo Gonfiantini sotto le insegne Tsunami RT – Centro Porsche Padova e, nella Michelin Cup, del bergamasco Roberto Minetti con la vettura “targata” Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche Roma, protagonista nei test collettivi a inizio stagione sul circuito romagnolo ma assente in gara a Imola.

Con le 911 GT3 Cup del team del già F1 Piercarlo Ghinzani arrivano al secondo round e promettono scintille gli immediati inseguitori di Pera: il marchigiano e già titolato 2013 Enrico Fulgenzi (Centro Porsche Latina), vincitore di gara 2 a Imola, e il brianzolo Daniele Cazzaniga (Centri Porsche Milano). Oltre a Jacoma e Minetti, nella Michelin Cup la squadra bergamasca schiera invece anche Federico Reggiani (Centri Porsche Roma) e Hans-Peter Koller (Centri Porsche Milano). In casa Ebimotors tutto è pronto per la difesa e il rilancio delle leadership piloti e team. Il 17enne rookie Riccardo Pera, che è stato anche il migliore fra i giovani selezionati da Porsche Italia per il progetto di coaching dello Scholarship Programme, ha sorpreso tutti a Imola con la vettura del Centro Porsche Verona conquistando la vittoria in gara 1 e il terzo posto in gara 2 dopo una spettacolare rimonta e ora in riviera è atteso alla conferma. Il compagno di squadra Livio Selva (Centro Porsche Firenze) cercherà invece riscatto fra i gentlemen dopo l’uscita di pista all’esordio stagionale.

Riscatto dopo la sfortunata gara 2 e i problemi al cambio di Imola è quello che vuole pure Alessio Rovera, il 21enne varesino di Tsunami RT – Centro Porsche Padova che punta dritto al titolo dopo il terzo posto del 2016. Ad affiancare Rovera e il debuttante Gonfiantini nel team ucraino con base a San Marino ci saranno i confermati fratelli Curti, Lino e Carlo, entrambi sempre con le vetture del Centro Porsche Padova. Quinto nella classifica assoluta e in continua progressione all’esordio, Simone Pellegrinelli, alla prima stagione nel monomarca tricolore, punta a migliorare ancora con il team Bonaldi Motorsport – Centro Porsche Bergamo, compagine lombarda che nella Michelin Cup cura pure la vettura del toscano Walter Ben.

Fra i Pro a Misano andranno a caccia di rivincite gli under 26 del team Dinamic Motorsport che, tra sfortune e qualche eccesso di foga, a Imola non sono riusciti a concretizzare risultati a portata di mano: Gianmarco Quaresmini (Centro Porsche Bologna), che proprio a Misano è stato il più veloce nei test prestagionali, Jonathan Giacon (Centro Porsche Treviso) e Francesca Linossi (Centro Porsche Brescia), tutti e tre giovani promesse dello Scholarship Programme insieme a Pera, Cazzaniga e Rovera. Diretti inseguitori di Jacoma, nella Michelin Cup il team emiliano tornerà alla carica con Niccolò Mercatali (Centro Porsche Bologna), Stefano Zanini (Centro Porsche Modena), vincitore della categoria in gara 1 a Imola, e il campione in carica Alex De Giacomi (Centro Porsche Mantova).

Il programma completo del fine settimana al Misano World Circuit si aprirà proprio con i piloti gentlemen della Michelin Cup, che venerdì 2 giugno entreranno in azione per primi nella mezzora di prove libere a loro riservata con semaforo verde alle ore 12.55. Dopo le verifiche sportive del primo pomeriggio, tutti i protagonisti della Carrera Cup Italia saranno in pista per le libere 2 dalle 17.15 alle 18.00, 45 minuti cruciali per la messa a punto delle 911 GT3 Cup, da questa stagione tutte fornite con il nuovo sistema ABS, in vista di qualifiche e gare. Sabato 3 giugno la Porsche Qualifying 1 è in programma alle 9.40, seguita dopo la pausa di 5 minuti dalla PQ2 alle 10.10, che in un quarto d’ora ad alta tensione deciderà le prime quattro file dello schieramento di gara 1, per le quali si sfideranno gli 8 piloti più veloci della PQ1. Gara 1 si disputa sempre sabato con partenza alle 17.45, mentre gara 2 concluderà il secondo appuntamento della Carrera Cup Italia domenica 4 giugno con partenza alle 9.45, con griglia invertita dei primi 6 classificati di gara 1. Oltre che in tv, le due corse saranno trasmesse in diretta streaming su www.carreracupitalia.it, mentre fin da venerdì è possibile seguire gli aggiornamenti dell’intero weekend sulla pagina facebook ufficiale del monomarca (www.facebook.com/carreracupitalia1).

Le classifiche di campionato

Assoluta: 1. Pera 32 punti; 2. Fulgenzi e Cazzaniga 24; 4. Rovera 17; 5. Pellegrinelli 11.
Michelin Cup: 1. Jacoma 18 punti; 2. Mercatali 14; 3. Zanini 12; 4. Koller 8; 5. De Giacomi 6.

Team: 1. Ebimotors 30; 2. Ghinzani Arco Motorsport 28; 3. Tsunami RT 17; 4. Bonaldi Motorsport 16; 5. Dinamic Motorsport 15.

Calendario Carrera Cup Italia 2017: 29-30 aprile Imola; 3-4 giugno Misano; 24-25 giugno Vallelunga; 15-16 luglio Mugello; 9-10 settembre Imola; 30 settembre-1° ottobre Mugello (Porsche Festival); 21-22 ottobre Monza

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Ferrari Driver Academy 2019

Mick Schumacher al primo giorno di scuola in Ferrari Driver Academy

Chissà che emozione deve aver provato Mick Schumacher nel varcare, per la prima volta, i …