domenica, 16 dicembre 2018 - 23:32
Home / Archivio / Carrera Cup Italia: Giraudi in pole nella sfida internazionale fra i nostri piloti e quelli francesi

Carrera Cup Italia: Giraudi in pole nella sfida internazionale fra i nostri piloti e quelli francesi

Tempo di lettura: 3 minuti.

Prima fila tutta tricolore, con sei dei nostri piloti nelle prime sette posizioni della griglia di partenza di Round 5 della Porsche Carrera Cup Italia al Mugello. Giraudi, leader del Campionato italiano, ha centrato la pole position con il tempo di 1’52″767, a sei decimi di vantaggio su Enrico Fulgenzi (Heaven Motorsport).

Il pilota torinese dell’Antonelli Motorsport ha messo in fila i 39 conduttori che si sono cimentati nelle qualifiche (19 italiani e 20 francesi). A interrompere la sequenza tricolore ci ha pensato Matthieu Vaxiviere, pilota 19enne che corre con Pro GT by Almeras, al debutto sulla 911 GT3 Cup. Al fianco del transalpino si schiererà in seconda fila il nostro miglior giovane, Edoardo Liberati (Erre Esse – Antonelli Motorsport) accreditato di un buon 1’53″581. La terza fila è appannaggio di Massimo Monti (Antonelli Motorsport) e Alberto Cerqui (Ebimotors – Centri Porsche Milano).

Nella lista dei tempi Monti si era dovuto accontentare della sesta piazza, ma ha potuto beneficiare della penalizzazione che è stata inflitta ad Alberto Cerqui (Ebimotors – Centri Porsche Milano) per i ripetuti tagli in uscita dalle curve Biondetti. Il bresciano che era stato nettamente il più veloce nella PQ1, la sessione di 45 minuti che qualificava i sedici più veloci al turno decisivo di un quarto d’ora, non è riuscito a migliorare le sue prestazioni nella fase nevralgica e si è innervosito cercando di forzare il passo che lo ha portato alla cancellazione del suo tempo migliore da parte dei commissari sportivi.

Il settimo tempo assoluto è stato firmato da Alberto De Amicis, il leader della Coppa Michelin, la speciale classifica riservata ai gentleman driver. L’ortonese, reduce dal pauroso capottamento del Red Bull Ring, ha dimostrato di non risentire minimamente dell’incidente. La quarta fila è completata da Vincent Beltoise, figlio d’arte dell’ex pilota di Formula 1 transalpino, che ha preceduto il leader della Carrera Cup France, Lonni Martins e Jim Pla.
Molto positiva la prestazione anche dei gentleman Nicola Benucci (Ebimotors), undicesimo davanti a Giacomo Scanzi (Krypton Motorsport), mentre a chiudere la top 16 c’è Pietro Negra (Erre Esse – Antonelli Motorsport) che ha rinunciato a girare nella PQ2 dopo un testacoda alla conclusione del primo turno.
Nella griglia dei tempi manca Paul Loup Chatin, il francese dello Tsunami RT che ha vinto Gara 1 della Carrera Cup Italia in Austria: il giovane transalpino stava seguendo in scia il compagno di squadra, Oleksandr Gaidai, quando è finito lungo nella sabbia già al primo giro della PQ1, per cui risulta senza un tempo di qualificazione e sarà ammesso al via al fondo della griglia.

La gara del Mugello è anche uno degli eventi a calendario dell’Italian Tour, evento speciale celebrativo dei 50 anni della 911 che è diventata anche gara di solidarietà. Infatti ciascuno degli appuntamenti è dedicato al sostegno di alcune associazioni no profit. La Carrera Cup Italia, qui al Mugello, sostiene ad esempio la Fondazione Theodora Onlus, che offre agli ospedali e ai reparti pediatrici italiani la visita dei Dottor Sogni, artisti professionisti assunti e specificamente formati dalla Fondazione per il lavoro in ambito ospedaliero pediatrico. Tutti i piloti in gara hanno deciso di mettere l’adesivo dell’Onlus sulle vetture per sostenere l’iniziativa, mentre toccherà a Niccolò Canepa, il motoclista della Ducati che gareggia nella Superstock guidare la Safety Car.

Round 5 è previsto alle 9,50 sulla distanza di 28 minuti + 1 giro, mentre Round 6 partirà alle 15,40. Entrambe le corse saranno trasmesse in diretta televisiva a partire dalle 9,10 e dalle 15,30 su Sportitalia2 (canale 61 del Digitale Terrestre e canale 226 della piattaforma di Sky) e in streaming su www.carreracupitalia.it (disponibile anche su iPhone e iPad) e da www.motormedia.tv e www.panorama-auto.it con il commento di Guido Schittone che avrà come ospite in postazione Mauro Baldi, ultimo vincitore della 24 Ore di Le Mans con un prototipo Porsche, e gli approfondimenti di Mauro Gentile dalla pit lane. Il sito OmniCorse.it aggiornerà in tempo reale il Pit Live con fatti, racconti e retroscena di pista e della vita nel paddock, mentre su Twitter potrete seguire noi di autoappassionati.it sul canale @auto_app con l’hashtag #CarreraCup_IT .

Le Classifiche

Assoluta: 1. Giraudi punti 51; 2. Fulgenzi 44; 3. Cerqui 43; 4. Liberati e Chatin 32; 6. De Amicis 14; 7.
Scanzi e Proietti 9; 9. Gaidai e Bignotti 8; 11. De Giacomi e Cicognani 7; 13. Granzotto 3; 14. Roda 2, 15. Benucci 1.

Michelin Cup: 1. De Amicis punti 21; 2. Proietti 19; 3. Scanzi 18; 4. Bignotti 14; 5. De Giacomi 12; 6. Roda 10; 7. Benucci, Granzotto e Negra 3; 9. Bagnasco 1.

Team: 1. Antonelli Motorsport 47; 2. Ebimotors 43; 3. Heaven Motorsport e Tsunami RT 40; 5. Erre Esse – Antonelli Motorsport 34; 6. Krypton Racing 16; 7. MIK Events 15; 8. GDL Racing by Centro Porsche Padova 13; 9. Kinetic Racing 8.

Le statistiche

Vittorie: 1 Giraudi, Cerqui, Loup Chatin e Fulgenzi
Pole position: 1 Fulgenzi, Loup Chatin e Giraudi
Giro più veloce: 2 Fulgenzi e Giraudi

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

Binomio al vertice per DS Virgin Racing nella tappa argentina della Formula E

Il Team DS Virgin Racing sbarca fiducioso in America del Sud per l’ePrix di Buenos …