in

Chevrolet Corvette Z06: con 680 CV il V8 è davvero tanto cattivo [VIDEO]

Tempo di lettura: 2 minuti

Verrà commercializzata dall’estate 2022 l’evoluzione più potente della nuova generazione, la C8. Sotto il cofano il nuovo motore V8 di 5,5 litri con 670 CV, assetto ed aerodinamica rivisti, questi i primissimi elementi che si fanno notare nella nuovissima Chevrolet Corvette Z06.

La produzione prenderà il via tra più di sei mesi, nell’estate del 2022 ed avverrà presso lo stabilimento di Bowling Green, nel Kentucky. Quest’auto non verrà commercializzata solo sul mercato americano, bensì in buona parte del mondo, ma a riguardo dei prezzi non trapela ancora nulla. 

Sotto al cofano di questa vettura Made in USA ci sarà un motore siglato LT6, un V8 aspirato in alluminio con doppi alberi a camme in testa. L’albero motore sarà leggero e con una corsa relativamente corta più un sistema di lubrificazione a carter secco di tipo racing per andare in pista. Le nuove testate sono state progettate con camere di combustione e porte di aspirazione completamente lavorate a CNC, i pistoni verranno realizzati in alluminio mentre le bielle in titanio forgiato. Il V8 di 5,5 litri eroga 670 CV e 623 Nm di coppia a 6.300 giri. Tradotto, il V8 ad aspirazione naturale più potente mai creato, un bel traguardo per la Casa americana dove tutti parlano di elettrificazione.

Chevrolet Corvette Z06: ora è davvero estrema

Tutta questa potenza ha costretto i progettisti a curare ulteriormente l’aerodinamica con un nuovo splitter anteriore ed uno spoiler posteriore, i quali vanno a fornire fino a 165,6 kg di deportanza a 300 km/h. Disponibile come optional il pacchetto in fibra di carbonio che aggiunge uno splitter anteriore più grande, profili aerodinamici all’angolo anteriore, un’ala posteriore montata su piedistallo e profili sottoscocca.

La prima impressione è che, stilisticamente, la nuova Chevrolet Corvette Z06 risulti più larga di 9.4 cm del modello standard per la presenza di parafanghi più larghi e nuove modanature. Le modifiche sono state apportate nascono a causa della presenza di pneumatici più. La vettura viene fornita con pneumatici Pilot Sport 4S Zp, ma il pacchetto Z07 aggiunge pneumatici Sport Cup 2 R ZP.

Inalterate le sospensioni, le stesse presenti sulla Corvette Stingray. La Corvette Z06 è dotata anche del “launch control”, così da garantire un’accelerazione ottimale con il controllo della trazione, e di un differenziale elettronico a slittamento limitato. Rivisto l’impianto frenante con dischi Brembo da 370 mm di diametro sull’avantreno e da 380 mm dietro. Le pinze hanno sei pistoni davanti e quattro sul retrotreno. Sono optional i cerchi in fibra di carbonio, che riducono la massa totale sospesa della vettura di 18,6 kg. Tutti questi accorgimenti fanno sì che l’auto possa giovare di miglioramenti di prestazioni tali da garantire garantire 1,22 g di accelerazione laterale nelle curve.

Un nuovo gioiello è pronto a sfrecciare nella prossima estate sulle strade, e stavolta non saranno solo quelle americane.

Autore: Angelo Petrucci

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Si chiude un’era per Lamborghini: la Aventador e il suo V12 vanno in pensione

    fiat scudo fiat ulysse 2022

    Fiat Ulysse 2022: con Stellantis rinasce il minivan e sarà anche elettrico