in

CIR 2013: 41° Rally di San Marino

Tempo di lettura: 2 minuti

Tutto pronto per il Rally San Marino, gara organizzata dalla FAMS, la federazione automobilistica della repubblica del Titano, valida per il Campionato Italiano Rally, per il Trofeo Rally Terra , Produzione e Junior oltre che per la Coppa Europa FIA.

Gara particolarmente importante per tutte le serie coinvolte a partire dal Campionato Italiano Rally dove, nonostante i quattro vincitori diversi nelle prime quattro gare, Umberto Scandola, attuale leader insieme al suo navigatore Guido d’Amore, su Skoda Fabia Super 2000, gode sicuramente dei favori del pronostico. In gara il veronese dovrà vedersela soprattutto con Giandomenico Basso e Mitia Dotta, Peugeot 207 Super 2000 del team Pascoli, mentre per il titolo, salvo eventi clamorosi, dovrà controllare la gara di Alessandro Perico, in coppia con Fabrizio Carrara, su una Peugeot 207 del suo team, la PA Racing. Da seguire per la vittoria in gara anche il veneto Mauro Trentin e il toscano Emanuele Dati – rientrato dopo un lungo periodo di inattività – entrambi su Peugeot 207 Super2000. Dopo la vittoria al Costa Smeralda con la 207 compagna di diversi scudetti, Paolo Andreucci tornerà sulla piccola 208 R2 con l’obiettivo di puntare alle zone alte della classifica.

Per quanto riguarda il Campionato Italiano Produzione la lotta al vertice è tra Andrea Nucita con la Citroen Ds3 R3, e Alessandro Bosca con la Renault Clio R3. Simone Campedelli, anche lui su una Citroen Ds3, punterà sicuramente alla vittoria per cercare di riaprire uno spiraglio per la conquista del titolo. Anche nel Campionato Italiano Rally Junior sono tre i piloti da seguire con attenzione ai fini della classifica della gara e della serie. Andrea Crugnola, Fabrizio Andolfi, entrambi su Renault Twingo R2, e Andrea Carella, Peugeot 208 R2, saranno infatti i protagonisti della battaglia sulle strade sterrate della gara.

Per quanto riguarda invece il Trofeo Rally Terra siamo ormai allo scontro decisivo con Lugi Ricci, Subaru Impreza, e Giacomo Costenaro, Peugeot 207 Super 2000, che sono divisi ora da un solo punto. Tra gli outsider il napoletano Fabio Gianfico e il toscano Walter Pierangioli, entrambi su Mitsubishi.

Classifica CIR Assoluta: 1. U.Scandola (Skoda Fabia S2000) 49;2.A.Perico (Peugeot 207 S2000) 37;3.P.Andreucci(Peugeot 208 S2000)35;4.A.Bosca(Renault Clio R3)18; 5. G.Basso

Classifica C. I .Junior: 1.A.Crugnola(New Twingo R2) 74; 2.F.J.Andolfi(New Twingo R2) 64;3.A.Carella(Peugeot 208 R2)60.

Classifica C. I. Produzione: 1. A.Nucita (Citroen DS3 R3)32; 2. 20A.Bosca(Renault Clio R3)30; 3.I.Ferrarotti (Renault Clio R3) 18

Dì la tua

Nuova Fiat 500L Pro

Infiniti Q50 con sterzo elettronico diretto