in

Citroen al Salone di Francoforte: tutte le anteprime

Tempo di lettura: 2 minuti

Colori e tanta allegria allo stand Citroen al Salone di Francoforte 2015, noi ci siamo fatti spiegare tutte le novità da Marco Freschi (responsabile comunicazione Citroen Italia).

Cactus M Concept, l’erede della Citroen Mehari

Una premiere molto curiosa è sicuramente la concept car Citroen Cactus M, “declinazione outdoor della versione C4 Cactus che fin dal primo sguardo trasmette gioia di vivere, concezione ricorda lo spirito della celebre vettura Citroen Mehari del 1968, caratterizzato dalla stessa filosofia di veicolo passe partout” ha sottolineato Marco Freschi.

Nel dettaglio la concept car Citroen Cactus M dispone di due porte allungate che accentuano la sensazione di un veicolo compatto. La concezione monoblocco in plastica sagomata le rende particolarmente manovrabili, riducendo la massa globale del veicolo. Le porte sono concepite come airbump e ne riprendono l’idea grazie all’utilizzo di un rivestimento in TPU.

Questo secondo rivestimento, che copre anche le protezioni sui paraurti, resiste agli urti e ai graffi e anche all’acqua salata, alla sabbia e tutto quanto si frappone tra divertimento e mobilità. Le porte hanno una cerniera a vista proprio come la celebre Mehari, che utilizzava una carrozzeria in plastica ABS.

Come ha precisato Freschi, la Cactus M “è sì un esercizio di stile, ma è anche un laboratorio di idee che nei prossimi anni potremmo vedere sulle vetture della gamma di serie”.  Per esempio, la Cactus M abbina il Grip Control alle ruote Tall & Narrow, che lo rendono più agile, per uscire facilmente da terreni e pendii impegnativi. Il sistema antipattinamento si adatta alla situazione, per ottimizzare la motricità in qualunque circostanza.

Tra le curiosità della Cactus M troviamo la possibilità di trasformare la vettura in un vero e proprio bivacco per due persone e prolungare l’esperienza. Con un sistema ingegnoso il sedile posteriore prolunga il piano del bagagliaio e diventa una cuccetta per due persone. È possibile dormire a cielo aperto o protetti: la capote diventa una tenda autoportante grazie al sistema di gonfiaggio. La tenda si apre nella parte posteriore del veicolo, e può alloggiare due persone 1,80 m in piedi.

Aircross Concept

Dopo averla vista a Shangai debutta anche nel vecchi continente l’Aircross Concept. La muscolosa vettura è dotata del propulsore benzina 1.6 litri THP da 218 CV abbinato ad un unità elettrica da 95 CV, con la coppia massima complessiva che arriva a 475 Nm. In modalità elettrica pura, la Citroën Aircross Conceptha un’autonomia di 50 chilometri, mentre lo scatto da 0 a 100 km/h avviene in 4,5 secondi. Un esempio di tecnologia hybrid basata su motore benzina, una novità per il gruppo PSA.

Tante le novità hi-tech presenti sulla vettura: due display HD da 12’’, di cui uno orientabile che può essere utilizzato anche dal passeggero, ogni sedile è dotato di altoparlanti e microfoni per facilitare la comunicazione tra i passeggeri. In oltre la concept car Aircross introduce sistemi avanzati di infotainment come la lettura dei con comandi gestuali del guidatore.

Non solo concept, ma novità per tutta la gamma

Proseguendo il giro dello stand, Marco Freschi ci ha mostrato anche altre piccole novità apportate a molte vetture della gamma Citroen: come l’introduzione di nuovi motori, del nuovo color lampone e della panchetta posteriore sdoppiabile introdotti su Citroen C4 Cactus. Anche la gamma C1 introduce delle novità come le nuove tinte carrozzeria bicolor e importanti sistemi di sicurezza: l’Active City Brake e l’avviso di superamento della corsia.

Anche su Citroen C5 e C5 CrossTourer‎ sono stati presentati nuovi motori e il nuovo cambio automatico EAT6.

Guidatore della domenica

Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Dì la tua

Suzuki Baleno svelata al Salone di Francoforte 2015

Frenata di emergenza – #BackToSchool