venerdì, 18 Settembre 2020 - 21:57
Home / Notizie / Novità / Citroen C4 Cactus: la versione definitiva in anteprima
Nuova Citroen C4 Cactus - Live da Parigi Le Bourget

Citroen C4 Cactus: la versione definitiva in anteprima

Tempo di lettura: 3 minuti.

Parigi (Francia) – “Il mondo sarà salvato dalla bellezza” diceva il principe Miškin, nell’Idiota di Dostoevskij. Ed è quello che abbiamo pensato noi quando sono caduti i veli che coprivano la nuova Citroen C4 Cactus, presentata alla stampa mondiale a Parigi Le Bourget. L’auto è oggettivamente fuori dagli schemi e decisamente accattivante. Posizionandosi all’interno dell’affollato e noioso segmento C, dominato da Golf, possiamo dire che la C4 Cactus porta una necessaria e quanto mai sperata ventata di rinnovamento e freschezza.

Citroen ha scelto il 5 febbraio per lanciare la nuova vettura, una data da sempre importante per il marchio del double Chevron. Infatti il 5 febbraio di 136 anni fa, nasceva André Citroën e sempre il 5 febbraio di cinque anni fa venne lanciata la serie DS.

Citroen C4 cactus

Tante innovazioni e non è un concept

Quando vedemmo il concept Cactus lo scorso settembre al Salone dell’auto di Francoforte ci chiedemmo quanta della tecnologia presente sarebbe stata poi effettivamente proposta sulla vettura di serie. Vedendola oggi potremmo dire che quasi tutto è rimasto. Sono presenti infatti: gli Airbump, l’interfaccia di guida 100% touch, sedili anteriori Sofà e l’airbag passeggero integrato nel padiglione per citare le principali.

Gli Airbump, oltre a caratterizzare il design della Citroen C4 Cactus, sono piccole capsule d’aria integrate nelle fiancate e nei paraurti che garantiscono protezione contro i classici danni legati alla guida cittadina, assicurando anche una riduzione dei costi per le eventuali riparazioni alla carrozzeria. Le capsule sono rivestite di un gommoso e morbido rivestimento in poliuretano e sono disponibili in 4 tinte: Cioccolato e Sabbia e i classici Nero e Grigio. In oltre all’interno degli Airbump sono collocati i proiettori che si aggiungono ai fari a LED diurni.

C4 Cactus Citroen 038

Restando in tema di innovazioni ci ha colpito l’interfaccia 100% touch screen di serie con lo schermo Touch Pad da 7 pollici con pulsanti a sfioramento che permettono di accedere a tutte le funzioni più importanti dell’auto come: il clima automatico, il navigatore e l’intero sistema di infotaintmant, quindi radio, telefono e Citroen Multicity Connect. Quest’ultimo sistema è un applicativo di serie che propone alcune applicazioni utili al cunducente come: Trip Advisor per la ricerca di Hotel o ristoranti, l’applicazione Carburante per trovare la stazione di servizio più vicina e più economica, Coyote per la segnalazione di autovelox e Michelin Traffico.

Non mancano infine i sistemi di assistenza alla guida. Citroen C4 Cactus dispone del Park Assist, telecamera posteriore, funzione cornering light, Hill assist e il servizio Citroen eTouch che comprende due servizi gratuiti disponibili 7 gioni su 7 per chiamata d’emergenza e assistenza localizzata.

Tra le chicche tecnologiche di questa vettura troviamo anche i tergicristalli con tecnologia Smart Wash, che permette di eliminare il disturbo visivo dovuto al lavaggio del parabrezza. I diffusori del liquido lavacristalli sono integrati nelle estremità delle spazzole tergicristallo, in modo da erogare solo un sottile strato di liquido.

Citroen c4 cactus 2014

Dimensioni contenute ma interni spaziosi

Il passo della nuova Citroen C4 Cactus è di 2,60 m è lo stesso della sorella C4 anche se con 200 kg in meno, mentre la lunghezza è di 4,16m e la larghezza 1,73m per un altezza di soli 1,48m con buoni vantaggi sotto il profilo aerodinamico. Per gli amanti dei numeri ci sono poi i 358 litri del generoso bagagliaio.

Gli interni sono frizzanti e futuristici come le linee esterne dell’auto e si fanno apprezzare per la luminosità garantita dall’ampio tetto panormaico dotato anche di un particolare trattamento termico che lascia passare la luce del sole isolando dal calore.

Interni Citroen C4 Cactus

La plancia è decisamente fuori dai classici schemi della concorrenza, essenziale e glamour. Dominano gli schermi e il vano “Top Box” posizionato davanti al passeggero che ricorda molto una lussosa valigia da viaggio. La posizione di questo insolito vano porta oggetti ha fatto spostare il classico airbag del passeggero nel padiglione, si tratta di un’esclusiva mondiale di Citroen chiamata Airbag in Roof.

Infine per le versioni con il cambio automatico ETG, la tradizionale leva è stata eliminata in favore del sistema Easy Push che permette la gestione del cambio tramite i pulsanti D-N-R posti nella parte inferiore della plancia, la cambiata è possibile anche tramite le “palette” poste dietro al volante.

In Italia arriverà a luglio e costerà meno della C4

Per ora non sono stati comunicati i prezzi della nuova C4 Cactus, ma sappiamo che l’auto arriverà sulle strade Italiane a luglio e che l’entry level costerà meno della sorella C4. Quindi il prezzo di partenza dovrebbe essere intorno ai 15 mila o 16 mila euro.

A livello di propulsori l’auto potrà contare su motori Euro6 benzina VTi e e-VTi, diesel BlueHDi e eHDi dotati di start&stop, in futuro (si pensa al 2015) adotterà anche la tecnologia Hybrid-Air che il Gruppo PSA sta sviluppando.

Citroen c4 cactus 001

Autore: Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Potrebbe interessarti

DS 9 E-Tense

DS 9 E-Tense: come personalizzare al massimo un modello “Tailor Made”

DS 9 E-Tense nasce per portare all’ennesima potenza il concetto di esclusività, parte dei requisiti …