in

Citroen C5 X in anteprima nazionale: il Double Chevron torna nel segmento D

Citroen C5 X
Tempo di lettura: 2 minuti

Citroen ci ha costruito una reputazione sulle sue berlinone tutte comfortevoli. Dopo anni di assenza da questo segmento, il Double Chevron torna alla carica con la nuova C5 X, rappresentazione di un mix tra SUV, station wagon e berlina, per l’appunto, dalle dimensioni generose. 

Quella X significa appunto un incrocio tra più anime, messe su strada da un design che si ispira chiaramente al nuovo corso della marca, già su strada con C4 e l’elettrica e-C4, sia fuori sia dentro. C5 X propone tante novità e, oltre allo spazio considerevole per la seconda fila, l’impronta su strada importante e un bagagliaio che non deve chiedere conto a nessuno, diventa la top di gamma grazie alle sue nuove tecnologie. 

Prima di tutto Citroen C5 X sarà proposta sul mercato, seppur dai numeri risicati rispetto ad altri segmento, con le sole motorizzazioni benzina e ibrida plug-in, rinunciando del tutto al Diesel. Una scelta forse azzardata ma anche Citroen si sta “elettrificando” e la sua ammiraglia non poteva essere da meno. Presto per parlare di prezzi e allestimenti, la C5 X arriverà in Italia dopo l’estate, con l’apertura degli ordini, mentre le prime unità arriveranno per fine anno, se non inizio 2022. 

Citroen C5 X: un concentrato di tecnologie all’avanguardia

Tra le tecnologie cui si accennava figurano le nuove sospensioni attive Citroen Advanced Comfort che, con l’ausilio della tecnologia, non solo assorbono le buche come solo loro sanno fare ma si evolvono con una tecnica da segmento D appunto, qualcosa che le concorrenti tedesche possono offrire a pari merito. 

Ci sono i nuovi sedili Advanced Comfort, così come il nuovo display da 12” HD (il più grande mai comparso su una Citroen) e l’Extended Head up Display.  Tra le sue altre peculiarità, il generoso bagagliaio da 545 litri di capacità minima (1.640 litri di massima) che si svela grazie a un portellone ampio che si apre anche con il movimento del piede ma dalla soglia di carico particolarmente bassa. 

Di serie si parla poi di pneumatici da 19” che consentono, grazie al loro diametro da 720 mm, una guida alta, tipicamente da SUV.  Le dimensioni esatte sono 4,80 m di lunghezza, 1,86 m di larghezza e 1,48 m di altezza.  

Citroen C5 X: ADAS di ultima generazione

Infine, capitolo ADAS. C5 X propone il meglio della guida semi-autonoma di livello 2 oggi a disposizione, nel rispetto della legislazione vigente: l’Highway Driver Assist, che associa l’Adaptive Cruise Control (il regolatore di velocità adattativo) con funzione Stop & Go al sistema di Avviso attivo di superamento involontario della linea di carreggiata: il conducente non ha più bisogno di gestire la velocità o la traiettoria, poiché è il veicolo ad occuparsi di tutte queste funzioni.

Numerosi altri dispositivi facilitano la vita quotidiana, come il sistema di monitoraggio dell’angolo cieco a lunga portata, il Rear Cross Traffic Alert, che rileva un pericolo vicino durante la retromarcia, la Telecamera Vision 360, che rende più facile le manovre visualizzando l’ambiente esterno sul Touchpad, o il Proximity Keyless Access and Start, che blocca e sblocca automaticamente le porte quando il conducente si avvicina o lascia il veicolo.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Taylor Mega sfoggia su Instagram la sua Ferrari 458…rosa [VIDEO]

    Horizon Automotive Stelvio

    Horizon Automotive conferma Alfa Romeo Stelvio come “Miglior auto per Dirigenti”