in

CITROËN E LA TECNOLOGIA HYBRID AIR

Tempo di lettura: 3 minuti

Citroen precorre i tempi, con il filtro antiparticolato e l’ibrido Diesel con tecnologia Hybrid4 e ha commercializzato per prima l’auto elettrica e lo Stop&Start. Al salone di Ginevra presenta un nuovo successo: l’Hybrid Air, soluzione full hybrid che utilizza l’idraulica insieme all’aria compressa, una tecnologia che fa ormai parte del DNA della Marca.


Questa innovazione rappresenta il leitmotiv di CITROËN: proporre tecnologie accessibili a tutti e per gli usi più svariati.
Hybrid Air significa prestazioni innovative, con meno di 3l/100km senza batteria supplementare per:
– ridurre ulteriormente l’impatto ambientale,
– offrire un prezzo più accessibile,
– e spaziosità a bordo.

HYBRID AIR: L’IDRAULICA ABBINA IL MOTORE BENZINA ALL’ARIA COMPRESSA
La tecnologia Hybrid Air si fonda sull’abbinamento di più organi o tecnologie ampiamente
collaudate: una motorizzazione benzina Puretech, un sistema di stoccaggio dell’energia sotto forma di aria compressa, un insieme composto da due motopompe idrauliche e una trasmissione automatica, che utilizza un treno epicicloidale. Nella fase di studio del progetto sono stati depositati dal gruppo PSA Peugeot Citroën 80 brevetti. L’insieme è pilotato da un supervisore, che acquisisce le richieste del conducente per ottimizzare il dispendio di energia.

Prestazioni decisamente innovative

Il sistema Hybrid Air, adattato a CITROËN C3 VTi 82, permette di ridurre di un terzo i consumi di carburante, e raggiunge il valore record di 2,9 l/100 km in ciclo misto, con emissioni di CO2 di 69 g/km. In condizioni di guida urbana, la riduzione dei consumi di carburante è dell’ordine del 45 %.
La tecnologia Hybrid Air, che non utilizza batterie supplementari, permetterà un posizionamento di prezzo interessante sui mercati europei e internazionali. Questa tecnologia funziona con qualunque condizione climatica o di guida, conservando la stessa efficienza. Potrà essere diffusa a livello europeo, ma anche sui mercati in cui in è presente la marca CITROËN. Facilmente adattabile sulle autovetture o sui veicoli commerciali leggeri, è particolarmente efficiente sui veicoli dei segmenti B e C.

L’allestimento della tecnologia Hybrid Air non influisce sull’abitabilità, in particolare sul volume del bagagliaio. La scelta di un sistema essenzialmente meccanico semplifica le operazioni di manutenzione e facilita il riciclaggio al momento della rottamazione del veicolo.

La riduzione dei consumi di carburante e di emissioni di CO2 migliora notevolmente il comfort di guida, grazie:
•al cambio automatico con treno epicicloidale, che funziona senza stacco di coppia,
•alle prestazioni migliorate, per l’apporto di coppia e di potenza supplementari, disponibili nella modalità combinata,
•al sistema Stop&Start che utilizza un alternatore – motorino d’avviamento, tutto con un funzionamento totalmente impercettibile per il cliente.

Il sistema Hybrid Air, brillante connubio di più tecnologie, utilizza costantemente la migliore delle 3 modalità, grazie a un sistema di pilotaggio elettronico intelligente. L’ottimizzazione dell’efficienza energetica è destinata a ridurre i consumi di carburante e ottimizzare la carica di aria compressa del serbatoio di stoccaggio.

La modalità Air Quando è attivata, la modalità Air funziona come la modalità ZEV dei veicoli ibridi. Il motore termico è spento. L’energia stoccata (aria compressa) viene trasmessa alle ruote attraverso i motori idraulici e il cambio. A seconda del traffico, dal 60 all’80% del tempo di guida in città viene effettuato utilizzando questa modalità. Lo sfruttamento massimo delle decelerazioni e delle frenate permetterà di ricaricare il serbatoio di stoccaggio dell’aria compressa. Questa modalità è attiva fino a 70 km/h.

La modalità termica trasmette l’energia alle ruote senza far intervenire l’energia stoccata nel serbatoio, e viene usata principalmente in ambiente non urbano. Anche in questo caso è previsto il recupero immediato dell’energia in decelerazione e in frenata, per beneficiare in modo efficace e rapido della modalità ZEV e boost combinate insieme.

La modalità combinata somma la potenza del motore termico e dell’aria compressa. Interviene in particolare in ripresa e in caso di forti accelerazioni, con un effetto boost immediato (potenza totale fino a 90 kW), per un dinamismo paragonabile a una motorizzazione di categoria superiore.

Al salone di Ginevra i visitatori potranno ammirare C3 Hybrid Air, l’ultima innovazione Créative Technologie. Il prototipo esposto presenta caratteristiche specifiche:
•Pneumatici Michelin inediti, con dimensionamento specifico, che migliora i consumi di circa 0,2l/100km. Questi pneumatici mostrano un diametro maggiore e una larghezza ridotta, per diminuire la resistenza al rotolamento, la massa e il livello di emissioni sonore.
•Colori e materiali dal trattamento specifico; cerchi, gusci dei retrovisori esterni e lame dei proiettori con trattamento anodizzato.

Neopatentato

Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica.
La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Dì la tua

Foto di Alessandro Altavilla

SsangYong Actyon Sports | Prova su strada

Michelin e BMW Motorsport insieme