in

Citroen e-Spacetourer: la monovolume 9 posti elettrica ora ordinabile in Italia

citroen e-spacetourer
citroen e-spacetourer
Tempo di lettura: 3 minuti

Citroen e-Spacetorurer è stato svelato lo scorso maggio ed è ora ordinabile in Italia. 9 posti, abitacolo ultra-modulare, 15 tecnologie per una guida serena e 1,90 m di altezza per l’accesso a tutti i parcheggi: queste sono solo alcune delle caratteristiche della monovolume.

Il nuovo Citroen e-Spacetorurer 100% electric non si modifica in termini di praticità, dimensioni, volume ed equipaggiamenti rispetto alla versione termica. Bensì offre libertà di accesso alle zone ZTL e consente di coprire diverse percorrenze in assenza di emissioni inquinanti

Citroen e-Spacetorurer: 4 diverse versioni

La monovolume di casa Citroen è disponibile in due versioni per privati: Feel e Shine. Il primo offre due lunghezze ed è disponibile da 8 0 5 posti, il secondo ne offre 8 o 7. Si tratta di due versioni principalmente pensate per famiglie numerose o gruppi di amici che amano viaggiare insieme. La versione Feel presenta diverse dotazioni tra cui: 2 porte laterali scorrevoli, Pack Look (che include i paraurti e gli specchietti in tinta con la carrozzeria), Pack Visibility, vetri laterali oscurati nella seconda e terza fila e lunotto posteriore apribile, cavo di ricarica Mode 2, caricabatteria di bordo monofase da 7,4 kW, freno di stazionamento elettrico, cerchi in acciaio con copricerchi Pentagon da 17″ e vano motore insonorizzato.

La versione Shine comprende tutte le dotazioni della versione Feel e aggiunge la funzione di apertura Hands Free sulle porte scorrevoli, 9 altoparlanti con amplificatore e subwoofer, sedili conducente e passeggero con regolazioni elettriche, riscaldamento e funzione massaggio, tetto panoramico in vetro diviso in 2 parti con tendine parasole indipendenti, volante multifunzione in pelle e cerchi in lega da 17″ Curve diamantati neri.

Citroen e-Spacetourer pensa ai professionisti con altre due diverse versioni: Business (due lunghezze e 8 o 9 posti disponibili) e Lounge ( due lunghezze e 6 o 7 posti disponibili). 

Autonomia, ricarica e motore

Con Citroen e-Spacetourer è possibile optare per due livelli di autonomia: fino a 230 km o fino a 330 km. La ricarica della batteria può essere effettuata tramite presa domestica, con ricarica rapida pubblica o privata con Wallbox o con ricarica super rapida da una stazione di ricarica pubblica. Per quanto riguarda il motore, e-Spacetourer ha una potenza di 136 CV e 260 Nm di coppia, velocità massima attestata a 130 km/h indipendentemente dalla modalità di guida utilizzata (Eco, Normal o Power). 

Sistemi di assistenza alla guida

Come anticipato, Citroen e-Spacetorurer dispone di diversi sistemi (ben 15) di aiuto alla guida: funzione Hands Free, Active Safety Brake, Head-up display, Hill Start Assist, Driver Attention Alert, avviso di superamento involontario della linea di carreggiata, avviso rischio di collisione, telecamera di retromarcia con Top Rear Vision, Coffee Brake Alert, commutazione automatica degli abbaglianti, Grip Control, riconoscimento dei limiti di velocità, Cruise Control e limitatore di velocità e sistema di sorveglianza dell’angolo morto.

Connettività d’avanguardia

Citroen e-Spacetorurer propone 3 offerte di servizi connessi facenti parte del programma Citroen Advanced Comfort, che ha l’obiettivo di rendere facile e intuitivo l’accesso a questi servizi: Connect Assist (chiamata di assistenza e SOS), Connect NAV (con schermo touchscreen da 7”) e Connect Play (con tecnologia Mirror Screen compatibile con Apple CarPlay e Android Auto).

Listino Prezzi del nuovo Citroen e-Spacetorurer

Citroen e-Spacetorurer, con pacco batterie da 50 kW, parte da 50.100 euro per la versione Feel in lunghezza M (51.000 euro in lunghezza XL) fino a 57.400 euro per la versione Shine in lunghezza M (58.300 in lunghezza XL). Si passa poi a 48.250 euro per la versione Business in lunghezza M (49.150 euro in lunghezza XL) fino a 55.950 euro per la versione Business Lounge in lunghezza M (56.850 in lunghezza XL).

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    mappe Tomtom

    TomTom e Uber: una partnership sempre più stretta in ambito mapping

    mattia binotto

    Binotto e la critica a Vettel: “Ci si aspetta di più da un secondo pilota”