in

Citroën: l’automobile si fa mobile per la Design Week

Tempo di lettura: 2 minuti

“Che cosa è l’automobile se non quattro sedie su quattro ruote?”. E’ la provocazione di Mario Bellini, il noto architetto milanese fra i maestri del design industriale a livello internazionale, che ha ideato per Citroën la Cactus Chair ispirata agli Airbump della C4 Cactus.

La C4 Cactus è la vettura indubbiamente più originale della gamma Citroën, con la sua linea anticonvenzionale e gli Airbump, i sottili cuscinetti di plastica, con all’interno dell’aria, che proteggono la carrozzeria dai classici urti da parcheggio.

Mario Bellini, affascinato da questa tecnologia, ha ideato un’applicazione inedita per le capsule ad aria compressa posizionandole sulla seduta di una sedia.

“La prima ispirazione avuta toccando gli Airbump”, racconta l’architetto Bellini, “è stata quella di creare una sedia che alla leggerezza ed economicità della plastica, aggiungesse anche la comodità di un’imbottitura vera”.

Cactus Chair, questo il nome della sedia visibile in anteprima presso lo spazio Citroën al Fuori Salone 2016 a Milano in Via Tortona, 20, rispecchia anche i valori del marchio del “Double Chevron”: creatività e tecnologia al servizio del benessere.

L’architetto, un fuoriclasse nell’ideazione e progettazione delle sedute, è stato fin da subito incuriosito dalla C4 Cactus, un nome che suona quasi come un ossimoro, a fianco di forme arrotondate e morbide come quelle della vettura francese.

Stesso ossimoro che troviamo nella Cactus Chair: il nome fa pensare a una sedia pungente, dura, come potrebbe essere la plastica, invece, grazie alla “créative technologie” degli Airbump di Citroën, la sedia è comoda come fosse imbottita.

C4 CACTUS W

In Via Tortona 20, oltre all’anteprima della Cactus Chair, Citroën presenta anche una scultura rappresentante il Double Chevron formato da 2184 piccoli chevron, oltre alla C4 Cactus W, l’originale versione total white della vettura francese in stile urban chic.

Altra anteprima italiana presente al fuori salone Citroën è la E-Mehari nell’esemplare unico Courrèges, un esercizio di stile realizzato con la maison di moda, in cui il bianco viene illuminato da dettagli arancioni.

“Abitacolo e abitazione, sedile e sedia, portiera e porta, tettuccio e tetto, finestrino e finestra…tante sono le parole condivise tra lo spazio di un’automobile e quello di un immobile” ha affermato alla presentazione Mario Bellini. Cactus Chair, è la traduzione in un oggetto concreto, di una di queste parole.

Dì la tua

Foto di Gabriele Bolognesi

McLaren 650S Spider | Foto

Tesla: la prossima sarà un pick up?