giovedì, 19 luglio 2018 - 21:03
Home / Archivio / Claudio Domenicali Amministratore Delegato Ducati

Claudio Domenicali, Direttore Generale e membro del Consiglio di Amministrazione di Ducati, è stato nominato successore di Gabriele Del Torchio, l'Amministratore Delegato di Ducati che lascia l'azienda, avendo deciso di affrontare una nuova sfida professionale.

Claudio Domenicali Amministratore Delegato Ducati

Tempo di lettura: 1 minuto.

Claudio Domenicali, Direttore Generale e membro del Consiglio di Amministrazione di Ducati, è stato nominato successore di Gabriele Del Torchio, l’Amministratore Delegato di Ducati che lascia l’azienda, avendo deciso di affrontare una nuova sfida professionale.

Rupert Stadler, Amministratore Delegato di AUDI AG e Presidente del Consiglio di Amministrazione di Ducati Motor Holding, ha voluto sottolineare il lavoro e i successi di Gabriele Del Torchio, da oltre 6 anni alla guida del premium brand di motociclette sportive:

Il nuovo CEO di Ducati Motor Holding, Claudio Domenicali, è entrato in Ducati nel 1991, avendo conseguito la laurea in ingegneria meccanica presso l’Università degli Studi di Bologna. Dopo un percorso professionale di crescita all’interno dell’azienda, diventa Amministratore Delegato Ducati Corse nel 1999, nel 2005 diventa Direttore R&D prodotto e nel 2009 viene nominato Direttore Generale, responsabile dei processi di Sviluppo Prodotto ed Operations. Dal 2012 viene confermato all’interno del nuovo CdA, costituito dopo l’acquisizione di Ducati Motor Holding da parte del Gruppo Audi.

“Domenicali conosce Ducati e il mondo motociclistico come nessun altro. Rappresenta la continuità e i valori di Ducati in modo eccezionale”, così ha commentato la nomina Rupert Stadler, Amministratore Delegato di AUDI AG.

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

Binomio al vertice per DS Virgin Racing nella tappa argentina della Formula E

Tempo di lettura: 2 minuti. Il Team DS Virgin Racing sbarca fiducioso in America del Sud per l’ePrix di Buenos …

something