in

Come è stata creata la Subaru WRX STI per Gymkhana 11 [VIDEO]

2020-SUBARU-GYMKHANA-STI-1
Tempo di lettura: 3 minuti

La Vermont SportsCar ha avuto la possibilità di realizzare l’auto più selvaggia che si potesse immaginare, contando sul fatto di non avere alcuna tipologia di limite ne progettuale ne contrattuale.

Ogni squadra corse sogna di costruire un’auto senza limitazioni o regolamenti, ma pochissime hanno la possibilità di farlo. Poche hanno l’opportunità di far funzionare le loro auto al massimo del loro potenziale e ancora meno hanno l’opportunità di costruire un’auto senza alcun tipo di limitazione. Ciò rende Vermont SportsCar, il costruttore che ha realizzato le Subaru da gara più potenti della storia, tra le squadre corse più fortunate al mondo.

Una nuova attrice

Quando Ken Block e il team Hoonigan decisero di cedere il regno di Gymkhana a Travis Pastrana, commissionarono la creazione di quella che potrebbe essere definita come la Subaru WRX STI più pazza del mondo. Subaru appena apprese che avrebbe nuovamente fornito le proprie auto per la fortunata serie di video di guida acrobatica Gymkhana, decise di rivolgersi immediatamente a Vermont SportsCar per realizzare qualcosa di un po’ più stravagante delle solite Subaru da corsa. Il risultato non tardò ad arrivare con la creazione una STI vitaminizzata da ben 874 CV, qualcosa di ancora più assurdo ed esagerato di quanto Subaru avesse sperato.

Per rendere omaggio a questo capolavoro Subaru ha rilasciato in rete alcuni filmati del dietro le quinte della produzione di Gymkhana 2020 (QUI il nostro articolo). I punti salienti includono alcune acrobazie fallite, Travis Pastrana che spiega come fare le ciambelle e la spiegazione di cosa è stato necessario per creare una WRX STI tutt’altro che di serie ma ricca di così tanti componenti su misura che può essere vista come un’auto completamente nuova.

Meccanica sopraffina

In effetti, la scocca della WRX STI 2020 è l’elemento più simile all’auto stradale, ma anche questa è stata revisionata ed è ora realizzata con una miscela di kevlar e fibra di carbonio e modificata per favorire l’aerodinamica e la leggerezza e migliorare il raffreddamento. Il telaio dell’auto da Gymkhana è realizzato su misura e si avvale di un roll-bar completo. Costruita da Subaru Motorsports USA e Vermont SportsCar, la speciale WRX STI di Pastrana presenta poi un motore boxer che è stato portato a 2,3 litri e ha ricevuto un blocco motore ricavato dal pieno, un albero motore di una Subaru RallyCross, teste ricavate dal pieno, un sistema a doppia cinghia di distribuzione, un enorme turbocompressore e uno scarico in Inconel che esce direttamente dal cofano. Accoppiato a una trasmissione sequenziale Sadev a sei velocità, la stessa identica unità utilizzata dalla Ford Mustang “Hoonicorn” di Block, che alimenta tutte e quattro le ruote, il potente propulsore è capace di erogare la bellezza di 874 CV.

Gioca con l’aria

Vermont SportsCar ha poi sviluppato un kit widebody su misura in fibra di carbonio per la WRX STI che punta a massimizzare l’aerodinamica. Ci sono una serie vertiginosa di pinne, canard, uno splitter anteriore e un’ala posteriore a due piani regolabile che, con il semplice tocco di un pulsante, può essere modificata. Questa ala è stata progettata per consentire a Pastrana di alterare la traiettoria dell’auto a mezz’aria durante grandi sequenze di salti. Il modello è stato inoltre dotato di un massiccio diffusore e passaruota maggiorati. All’interno dell’abitacolo ci sono poi una serie di altre fantastiche funzioni: ad esempio, Pastrana può premere un pulsante sul volante per far emettere fiamme all’impianto di scarico. L’auto presenta, infine, sospensioni riviste e ruote dorate avvolte in pneumatici Yokohama Advan.

Degna erede?

Ma quanto è veloce questa speciale Subaru? Probabilmente non veloce come la Hoonicorn da 1400 CV di Ken Block, l’auto da corsa in stile Mustang che lo scorso anno ha battuto qualsiasi avversario nelle gare di accelerazione, ma la particolare leggerezza, accelerazione e tenuta di questa nuova Subaru WRX STI potrebbero eleggerla come l’avversaria più degna creata negli ultimi cinque anni.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    nuova Ford Focus

    Ford Adaptive Cruise Control (ACC): cos’è e come funziona

    fiat ducato

    Ducato si conferma il veicolo commerciale più venduto in Europa