martedì, 20 novembre 2018 - 7:08
Home / Notizie / Attualità / Cala il sipario su No Smog Mobility: le conclusioni della due giorni a Palermo
No Smog Mobility

Cala il sipario su No Smog Mobility: le conclusioni della due giorni a Palermo

Tempo di lettura: 2 minuti.

Se Palermo è agli ultimi posti per spazi verdi, nel capoluogo siciliano si parla di sostenibilità e si pensa a un futuro sempre più compatibile con l’ambiente. Per due giorni la città siciliana ha ospitato “ No Smog Mobility ”, la rassegna sulla mobilità sostenibile, svoltasi ieri e oggi alla Scuola Politecnica del capoluogo.

La rivoluzione urbana degli ultimi anni, i modelli di città eco sostenibili, le soluzioni e le idee delle case auto e moto e i quesiti degli studenti universitari sono stati i temi protagonisti dell’ottava edizione della manifestazione. E per un concetto di mobilità che cambia, le case auto e le associazioni di categoria devono adeguarsi.

Questa mattina, nell’aula Capitò gremita di studenti e giornalisti provenienti da ogni parte d’Italia hanno parlato di motorizzazioni pulite, della guida autonoma e delle iniziative delle singole aziende. Si sono confrontati sulle emissioni nocive e dei consumi (“Motori: tra carburanti tradizionali e alimentazioni alternative”) Davide D’Amico (Responsabile ufficio stampa FCA Italia), Marco Freschi (responsabile coordinamento media e Corporate PSA Italia), Romano Valente (direttore generale UNRAE) e Rosario Argento (Fleet Electric Vehicles Dealer Performance Manager Nissan Italia).

A seguire gli interventi di Bosch (rappresentata dal Project Manager Carlo Mannu e Gianfranco Pizzuto (Jaguar Ev Brand Ambassador). Alle 11,30 una conversazione con Fabrizio Corsi ha approfondito le attività di Yamaha per la salvaguardia dell’ambiente. I lavori sono terminati con il forum sull’argomento di maggiore prospettiva per l’automotive: “La guida autonoma”, in cui Roberto Lonardi (Responsabile pubbliche relazioni Volvo Car Italia), Alessandro Toffanin (Relazioni istituzionali e comunicazione BMW Italia) e Marco Alù (Direttore comunicazione Ford Italia) hanno prospettato le soluzioni future.

Mercoledì sera sono stati proclamati i vincitori dei “Green Prix 2018”, assegnati alle aziende ritenute particolarmente meritevoli per iniziative o prodotti lanciati nel corso di quest’anno. Esse riceveranno in premio 10 alberi ciascuna, che andranno ad infoltire il “Bosco di No Smog Mobility” che anno dopo anno sta crescendo all’interno della Città Universitaria di Palermo. 

Si pensa già al 2019: appuntamento, sempre nel capoluogo siciliano, il 9 e il 10 ottobre del prossimo anno.

 

 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

GAM di Torino

Si chiude a favore della GAM di Torino l’asta Suzuki Hybrid Art

Ve la ricordate? Era giugno e al Parco Valentino 2018 Suzuki stupiva tutti i visitatori, …