in

Conte anticipa il nuovo Dpcm del 3 novembre. “Limiti alla circolazione tra le Regioni e centri commerciali chiusi”

giuseppe conte nuovo dpcm 3 novembre 2020
Tempo di lettura: 2 minuti

Il presidente del Consiglio Giusppe Conte ha parlato alla Camera dei Deputati. Conte ha anticipato alcuni contenuti del nuovo DPCM del 3 novembre annunciando a breve ulteriori restrizioni in base alle situazioni dei territori: l’Italia sarà divisa in tre fasce di rischio.
“L’evoluzione dell’epidemia risulta molto preoccupante. Alla luce dell’ultimo report di venerdì scorso, in attesa di comprendere gli effetti dell’ultimo Dpcm licenziato a ottobre, siamo costretti a intervenire con nuove misure restrittive. La strategia va modulata sulle esigenze dei territori, introducendo un regime differenziato basato sui diversi scenari regionali”, così alla Camera Conte questa mattina.

Il DPCM del 3 novembre introdurrà limitazioni negli spostamenti tra le regioni

Per l’intero territorio nazionale – ha infine annunciato . interverremo solo con alcune specifiche misure utili a evitare diffusione del contagio. Pensiamo di disporre la chiusura nei giorni festivi e prefestivi dei centri commerciali (ma resteranno aperte le farmacie, le edicole, i tabacchi e i negozi di genere alimentari presenti all’interno della struttura. Chiuderanno anche musei e mostre, ridurremo del 50% capienza nei mezzi di trasporto pubblico e ci saranno limitazioni negli spostamenti tra le regioni a rischio. Limiteremo anche spostamenti delle persone nella fascia serale più tarda (l’ipotesi che sta circolando in queste ore porto alle 21 come orario limite). E ancora, prevediamo la didattica a distanza per le scuole superiori”.

“Nelle regioni a rischio più elevato – ha enunciato nel suo discorso Conte – ci saranno restrizioni più gravi basate sul livello di rischio”.

Conte alla Camera sul nuovo DPCM

Non ci sono ancora documenti ufficiali sul nuovo DPCM del 3 novembre, ma nella sostanza sarà quello che il premier Giuseppe Conte ha illustrato al Parlamento questa mattina.

Il nuovo DPCM, che segue quello dello scorso ottobre, sarà è provvedimento che nasce, come prevedibile, per stringere ulteriormente gli spostamenti nel nostro Paese con il fine di rallentare la curva dei contagi da Coronavirus.
Norme severe, ha fatto capire il Presidente Conte ad inizio seduta, che «terranno conto delle risoluzioni che saranno adottate oggi», e cioè el voto parlamentare: prima a Montecitorio, poi al Senato.

Seguiranno aggiornamenti nel corso della giornata di oggi, in attesa del nuovo DPCM di domani 3 novembre 2020.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    STELLANTIS LOGO NOME

    FCA-PSA: grandi progressi verso la fusione. Le novità

    totti positivo al coronavirus

    Totti positivo al Coronavirus. Il campione ha la febbre