lunedì, 1 Giugno 2020 - 0:04
Home / Notizie / Attualità / Coronavirus: più di 20.000 multati nel weekend. I furbetti non si arrendono
polizia san donato milanese

Coronavirus: più di 20.000 multati nel weekend. I furbetti non si arrendono

Tempo di lettura: 1 minuto.

C’è chi rispetta le regole e chi no, in questo periodo di Coronavirus. E questo si è visto nel weekend passato, dove sono state multate oltre 20.000 persone tra sabato e domenica.

Lo ha comunicato il Viminale, che ha imposto un giro di controlli maggiore dedicato proprio ai due giorni appena trascorsi, che preoccupavano molto a causa del meteo favorevole a gite fuoriporta e al raggiungimento delle seconde case di molti italiani, azioni assolutamente vietate dall’ultimo decreto.

Il sito del Ministero dell’Interno, infatti, riporta che nella giornata di sabato 4 aprile sono state sanzionate 9.284 persone, mentre domenica 5 aprile 11.022 persone, un trend leggermente in aumento rispetto al resto della settimana, dove la media si attesta sui circa 7.000 multati.

Tanti i controlli effettuati durante il weekend, oltre 400.000 le persone e gli automobilisti fermati. Questo porta il numero dei furbetti sanzionati a un’altissima percentuale, ovvero ben il 5% dei controllati. Tra i protagonisti in negativo di questa vicenda anche i milanesi che hanno visto la loro percentuale in netto aumento (5.000 controlli e oltre 400 denunciati), oltre alle diverse centinaia di persone che hanno provato a lasciare il loro domicilio al Nord per raggiungere il loro comune di origine.

Italiani, quando impariamo?

Dall’11 marzo sono stati effettuati più di 2 milioni di controlli per quasi 100.000 denunciati, numeri molto, troppo alti. Il prossimo weekend vedrà Pasqua e il lunedì di Pasquetta: avremo imparato la lezione?

Per circolare in maniera regolare, in ogni caso, vi ricordiamo di portare sempre con voi il modulo di autocertificazione per viaggiare.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

stefano ronzoni

Mini Cooper SE: la risposta di Mini al Coronavirus

Abbiamo parlato della novità assoluta di Mini, la Cooper SE elettrica, con chi la conosce …