mercoledì, 8 Aprile 2020 - 23:40
Home / Notizie / Motorsport / Coronavirus: il punto della situazione sul calendario 2020 ACI Sport
Calendario 2020 ACI Sport

Coronavirus: il punto della situazione sul calendario 2020 ACI Sport

Tempo di lettura: 2 minuti.

Stanno arrivando continue richieste ad ACI Sport da parte degli Organizzatori delle gare automobilistiche di ogni disciplina di rinvio a nuova data delle proprie gare.

L’emergenza Coronavirus sta mettendo in difficoltà ogni settore, compreso quello del motorsport, così ACI Sport ci tiene a far sapere che è vicina a chi sta lavorando per la realizzazione dei propri progetti, team, piloti, organizzatori, circuiti, preparatori e tutte le realtà imprenditoriali collegate, e che stanno lavorando a tempo pieno per riorganizzare la stagione.

Senza conoscere i futuri sviluppi della situazione e il numero di gare che ne saranno condizionate, al momento qualsiasi tentativo di riorganizzare il calendario 2020 ACI Sport è impossibile. Pertanto, nessuna decisione sarà presa fino a nuovo avviso.

È anche evidente che un aumento e una concentrazione degli eventi in un arco di tempo troppo ridotto, non è compatibile né con le necessarie distanze tra una gara e l’altra, né con i budget, mezzi e disponibilità, sia dei grandi team, sia dei team privati, piloti dilettanti o comunque non professionisti, che costituiscono la stragrande maggioranza dei partecipanti ai campionati ACI Sport.

Ecco un’analisi divisa per macro aree del Calendario 2020 ACI Sport:

  • Settore velocità pista: gli appuntamenti del settore, in particolare quelli legati agli ACI Racing Weekend che non sono ancora partiti, consentono un lavoro più sereno. L’utilizzo intensivo dei mesi meno affollati e l’eventuale prolungamento della fine della stagione rendono attualmente possibile il recupero di tutte le manifestazioni, anche per il numero ristretto delle stesse. In fase di riconsiderazione invece i calendari di altre serie a carattere storico e moderno.
  • Settore gare su strada: il settore comprende le tipologie di campionati con il maggior numero di appuntamenti, specialità come Rally, Salita, Regolarità – moderne e storiche – Cross Country, Mobilità Sostenibile, Slalom ed altri. Molte gare sono già state posticipate e gli organizzatori di altre hanno già chiesto un cambiamento di data. In questo caso sono assolutamente valide le valutazioni generali sopra esposte e quelle già in passato espresse. Ricerca del recupero del maggior numero di gare, calendario in base alle validità, e riconsiderazione del numero delle gare valide per ciascuna serie in base alla fattibilità del loro recupero.
  • Settore karting: anche in questo caso la riorganizzazione dei vari calendari, campionati e il recupero delle gare sarà soggetto alla data dello sblocco di tutte le attività. Gli appuntamenti del Campionato Italiano sono attualmente salvaguardati anche in base al loro esiguo numero e si cercherà la collocazione più opportuna. Per il resto dato l’alto numero di manifestazioni a calendario anche in questo caso si ragionerà, nella creazione del nuovo, in base alla validità ed alla reale fattività del recupero di ogni singola manifestazione.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

GP Canada 2020

GP del Canada 2020 rinviato: la decisione è ufficiale

Salta un’altra gara nel martoriato calendario della F1 in formato 2020. Dopo Baku, da molti …