in

Cosa vuol dire schiantarsi a 300 km/h in F1? Chiedetelo a Verstappen [VIDEO]

Tempo di lettura: 2 minuti

Siamo abituati a ritenerli degli eroi e un po’ lo sono, i piloti di F1. L’incidente che ha coinvolto, durante il GP di Gran Bretagna, Hamilton e Verstappen, duellanti per il titolo mondiale, ha tenuto tutti col fiato sospeso per qualche secondo.

Il pilota olandese, colpito alla posteriore destra dall’alettone di Hamilton in un tentativo di sorpasso all’interno, subito non rispondeva via radio, dopo aver sbattutto violentemente alla Copse, una curva che si affronta praticamente in pieno a più di 300 km/h; attimi di terrore al box Red Bull ma il silenzio era dovuto alla botta presa dal pilota, si calcola con un picco di 51 G (come se per quella frazione di secondo il suo corpo fosse pesato 51 volte tanto, bisogna essere dei Super eroi per uscirne con le proprie gambe).

Intanto su YouTube è comparso questo video che mostra, da una visuale privilegiata, ciò che è successo in pista. Si sentono sopraggiungere le vetture, siamo al giro 1, quando tutto a un tratto avviene il contatto e in men che non si dica, lievemente rallentato dalle vie di fuga in sabbia, Verstappen sbatte contro le barriere composte da diverse file di copertoni.

Il pubblico sembra incredulo tanto è stata veloce la scena, a testimonianza dell’altissima velocità dell’impatto. Pensate a un incidente a 50 km/h e al classico colpo della strega. Qui parliamo di velocità ben ben superiori e bisogna dire grazie all’evoluzione che ha portato la F1 ad essere estremamente sicura negli ultimi anni. Purtroppo ci sono casi andati peggio, come Jules Bianchi e quel tremendo crash contro il trattore (che lì non doveva essere) a Suzuka, ormai 7 anni fa, mentre Verstappen può considerarsi fortunato.

Vero, la leadership del mondiale è da ricostruire, e ci sarà modo di farlo già tra due settimane in Ungheria, ma l’importante è che tutto si sia risolto per il meglio, anche dopo i necessari controlli in ospedale. Prima di dire che la F1 è uno sport “noioso”, capite anche attraverso il video che vi proponiamo oggi cosa voglia dire andare estremamente veloce su una F1 ma soprattutto capire cosa succede quando qualcosa va storto.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    anteriore macan s

    Porsche Macan 2021: dimensioni, interni e motori

    citroen my ami cargo

    Citroen My Ami Cargo: l’ultracompatta è ora ordinabile in Italia