in

Dopo il mercato del nuovo, crolla anche l’usato: i dati sono allarmanti

auto usate
Tempo di lettura: < 1 minuto

Continua ad essere in calo il numero di passaggi di proprietà di automobili usate. Nel mese di aprile 2022 sono state solo 207.895 le volture, segnando un -14,2% rispetto ad aprile 2021. Numeri dell’usato fanno il paio con quelli del nuovo, attanagliato dalla crisi dei chip e dalla guerra in Ucraina.

In ribasso tutti i mercati automobilistici

Non sono crollati solo i dati concernenti i passaggi di proprietà, ma anche quelli delle radiazioni. Ad essere state dismesse dalla circolazione sono state soltanto 77.441 auto, segnando pesante calo del 42,6% rispetto ad aprile dell’anno precedente. Questi dati generano l’aumento complessivo del numero di auto presenti sulle nostre strade, in costante crescita da ormai più di 20 anni.

È come sempre il l’Italia Settentrionale a registrare più passaggi di proprietà, con un totale di 93.007 volture, subito seguita dalle 72.729 del Sud e delle isole. La Lombardia guida questa classifica seguita a media distanza dal Lazio e dalla Sicilia.

Le auto con motori a benzina e Diesel sono ancora le più soggette a cambi di proprietà, con le alimentazioni ibride a rappresentare una minima percentuale, a differenza delle immatricolazioni di auto nuove. Stesso discorso per le auto 100% elettriche, che hanno segnato un piccolo +0,7% sul totale di auto che hanno cambiato proprietario nel mese di aprile 2022. In termini di inquinamento, la classe emissiva più soggetta a cambi di proprietà è stata l’Euro 4.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Auto connesse, digitalizzazione e micromobilità: la tre giorni di Next Generation Mobility

    prezzi benzina 2022

    Prezzo benzina torna a salire: siamo già a 1,81 euro al litro. E il taglio delle accise?