in

Una Dacia Duster per Papa Francesco: la consegna in Vaticano

Dacia Duster
Tempo di lettura: < 1 minuto

Si è svolta in Vaticano la consegna di un esemplare di Dacia Duster a Papa Francesco, ma non una Duster qualsiasi. Presenti, oltre a Sua Santità, Christophe Dridi, MD Groupe Renault in Romania e CEO Automobile Dacia SA e Xavier Martinet, Direttore Generale del Gruppo Renault Italia, nel corso di una visita presso la residenza del Papa all’interno dello Stato Vaticano.

La nuova “papamobile” ha una livrea esterna bianca con interni di colore beige. Il modello, realizzato sulla base di Dacia Duster, ha una lunghezza di 4,34 m e una larghezza di 1,80 m. Questa vettura, unica nel suo genere, è stato trasformato Dipartimento Prototipi e il team Bisogni Speciali di Dacia in Romania, in collaborazione con il carrozziere Romturingia. 

5 i posti disponibili, con un ampliamento dello spazio sul divanetto posteriore. Il veicolo integra, inoltre, specifiche soluzioni ed accessori ideati per renderlo idoneo agli usi cui sarà destinato dal Vaticano: ampio tetto apribile, sovrastruttura vetrata smontabile, altezza libera dal suolo 30mm più bassa del normale, per un accesso a bordo più agevole, ed elementi interni ed esterni di sostegno.

Dacia Duster

Con questo dono a Sua Santità, il Gruppo Renault rinnova il proprio forte e continuo impegno per porre l’Uomo al centro delle sue priorità”, ha dichiarato Xavier Martinet, Direttore Generale del Gruppo Renault Italia.

Ricordiamo che la precedente auto regalata al Santo Padre, una Lamborghini Huracan, è oggi conservata al Museo Lamborghini.

Dì la tua

schermo infotainment

L’auto nuova? Si sceglie anche dallo schermo infotainment

Suzuki Vitara Katana

Suzuki Vitara Katana: prezzo, dotazione, motore, design