domenica, 23 settembre 2018 - 4:12
Home / Notizie / Motorsport / Dakar 2013 e IVECO

Dakar 2013 e IVECO

Tempo di lettura: 4 minuti.

Partita da Lima, l’edizione 2013 della Dakar, il rally più famoso al mondo, seguito da milioni di spettatori. In una gara di quindici giorni che attraverserà Perù, Argentina e Cile, si sfideranno i veicoli dei più importanti costruttori europei e asiatici.

Iveco e FPT Industrial, anche quest’anno, sono sponsor ufficiali della squadra olandese Iveco De Rooy Petronas all’edizione 2013 della Dakar. Dopo il successo ottenuto all’inizio dello scorso anno, con un primo, secondo e sesto posto nella classifica generale dei veicoli pesanti, Iveco e FPT Industrial anche per questa edizione forniscono veicoli e motori al Team De Rooy.
L’edizione 2013 della Dakar segna il terzo anno di collaborazione tra Iveco e FPT Industrial e il Team De Rooy, che hanno debuttato insieme al Rally del Marocco nel 2011. Lo scorso ottobre, sempre al Rally del Marocco, che rappresenta una tappa di preparazione e di test per i veicoli che parteciperanno alla Dakar, i piloti De Rooy e Biasion si sono piazzati rispettivamente al primo e al secondo posto della categoria camion.

I veicoli
Il team De Rooy Iveco partecipa alla Dakar 2013 con due Iveco nuovi Trakker 4×4 (Evolution 3), prodotti in Spagna, due Iveco nuovi Trakker 4×4 (Evolution 2) e un Iveco Powerstar, un veicolo prodotto e venduto da Iveco in Australia. Tutti i mezzi sono dotati di motori Cursor 13 di FPT Industrial, in grado di generare fino a 840 cavalli di potenza. I veicoli sono inoltre dotati di tre sedili da rally con cinture di sicurezza e un roll-bar di protezione.
Il nuovo Trakker Iveco è il veicolo cava-cantiere della gamma off-road, fortemente rinnovato nella cabina. La nuova cabina è nata per migliorare il comfort di guida e la vita a bordo, elementi che sono oggi riconosciuti di fondamentale importanza per la produttività e la sicurezza di un mezzo.
Il veicolo è in grado di operare su terreni impervi e sconnessi, come quelli che si presenteranno ai piloti in Sudamerica, offrendo la garanzia dei motori Cursor, che assicurano potenza e resistenza. La sua principale caratteristica è la sua robustezza: ogni singolo componente, a partire dal telaio in acciaio ad alto limite di snervamento, garantisce performance che durano nel tempo. I cambi ZF disponibili sul nuovo Trakker sono all’insegna dell’ergonomia e delle prestazioni come i cambi manuali Ecosplit a 9 e 16 velocità dotati del sistema di servo-assistenza “servo-shift” per una guida più confortevole e sicura e i cambi automatizzati Eurotronic a 12 e 16 velocità con selettore marce integrato nel devioguida, che migliorano il comfort di guida.
La Dakar 2013 rappresenta per Iveco una grande opportunità per testare in condizioni eccezionali e di estrema difficoltà le prestazioni e l’affidabilità dei suoi mezzi.

I piloti
Il primo veicolo, un Iveco Powerstar in versione sleeper cab, è guidato da Gerard de Rooy, pilota trentaduenne leader del team, già vincitore della Dakar 2012. Alla guida del secondo veicolo, un New Trakker Evolution 3 con cabina in versione day cab, c’è il pilota olandese Hans Stacey.
Il terzo veicolo, un Trakker Evolution 2, anch’esso in versione day cab, è invece guidato dal pilota italiano Miki Biasion, veterano della Dakar che ha già gareggiato tre volte nella categoria autovetture e cinque in quella trucks.
Il quarto veicolo, un New Trakker Evolution 3 in versione day cab, è condotto da René Kuipers. Il pilota francese Jo Adua, che ha già partecipato sette volte alla Dakar è invece alla guida dell’ultimo veicolo, un New Trakker Evolution 2.

Altri sette mezzi, con la funzione di supporto e assistenza durante la competizione, completeranno lo schieramento del Team Petronas De Rooy Iveco: cinque New Trakker (un 8×8, due 6×6, un 4×4 e un camper 6×6) e un Daily 4×4.

Il percorso della Dakar 2013
Per il quinto anno consecutivo, la Dakar si svolge in Sudamerica, dal 5 al 20 gennaio, attraversando la costa occidentale del continente, dal Perù, in Argentina fino in Cile. Lima, la capitale del Perù in cui è terminata l’edizione dello scorso anno, ospita la cerimonia di apertura della gara.
Per la prima volta nella storia della Dakar la gara inizia alcune tappe nel deserto. Le altre tappe porteranno i concorrenti attraverso le Ande, in Argentina, a solcare terreni sempre diversi. L’unico giorno di riposo è previsto il 13 gennaio nella città di San Miguel de Tucuman, la gara riprenderà poi per le ultime quattro tappe in Cile, sulle dune del deserto di Atacama. La competizione terminerà a Santiago, capitale e sede di un terzo della popolazione del Cile. Alla fine della gara, i concorrenti avranno percorso una distanza di oltre 8.000 chilometri.

INFORMAZIONI TECNICHE SUI VEICOLI

Rally truck IVECO Powerstar
Dimensioni e massa
Lunghezza totale: 6.800 mm
Larghezza: 2.550 mm
Altezza: 3.000 mm
Passo: 4.400 mm
Massa totale: 8.600 kg da scarico; 9.400 pronto gara
Ripartizione massa ant/post: 50% / 50%
Motore
Modello: Fpt Cursor 13
Cilindrata: 12,9 ltr.
Caratteristiche: motore a 6 cilindri, 24 valvole, iniezione elettronica Bosch,
Holset turbo
Potenza massima: 840 cv @ 2200 rpm (600 kW @ 2200 rpm)
Coppia massima: 3600 Nm @ 1200 rpm
Trasmissione
Frizione: monodisco, diametro = 430 mm
Cambio: ZF 16S221OD, rid. 11,54 – 0,84 : 1,servo shift
Ripartitore: ZF-Steyr VG1600/300, rid. 0,89 : 1 libero
Assi: assali SISU anteriori e posteriori con sistema di gonfiaggio e sgonfiaggio dei pneumatici comandati da cabina
Telaio
Telaio: telaio ad alta resistenza con acciaio forte (KF600);
dimensioni 260x75x6 senza rinforzi interni
Sospensione asse anteriore: balestre a 3 lame L&P con 4 ammortizzatori Donerre per asse, dotati di molle elicoidali 6

Sospensione asse posteriore: balestre a 2 lame L&P 4 ammortizzatori Donerre per asse, dotati di molle elicoidali e barra stabilizzatrice
Pneumatici: MICHELIN 14.00 R20 XZL
Serbatoio: n. 1 x SAG-Alutech serbatoio in acciaio; capacità 700 ltr.
Freni
Modello: Disco autoventilati Knorr-Bremse, dimensioni 430 x 42 mm
Pressione impianto pneumatico: 8 bar
Cabina
Modello: IVECO Powerstar, cabina AT Lunga
Sedili: n.3 sedili anatomici Sparco dotati di cinture di sicurezza a 6 punti e roll-bar cabina
Sospensione cabina anteriore: Silent blocs
Sospensione cabina posteriore: Molle elicoidali e ammortizzatori idraulici
Impianto d’illuminazione: Luci anteriori Hella Xenon. Luci posteriori Hella LED

PETRONAS DE ROOY IVECO TEAM

VEICOLO 1 (Iveco Powerstar) # 500
Gerard De Rooy (NL) Pilota
Tom Colsoul (B) Navigatore
Darek Rodewald (PL) Meccanico

VEICOLO 2 (Iveco New Trakker Evo 3) # 504
Hans Stacey (NL) Pilota
Detlef Ruf (D) Navigatore
Bernard der Kinderen (NL) Meccanico

VEICOLO 3 (Iveco New Trakker Evo 2) # 507
Miki Biasion (I) Pilota
Umberto Fiori (I) Navigatore
Michel Huisman (NL) Meccanico

VEICOLO 4 (Iveco New Trakker Evo 3) # 514
Renè Kuipers (NL) Pilota
Moi Torrallardona (E) Navigatore
Peter van Eerd (NL) Meccanico

VEICOLO 5 (Iveco New Trakker Evo 2) # 519
Jo Adua (F) Pilota
Ferran Marco Alcayna (E) Navigatore
Marc Torres Sala (E) Meccanico

Autore: Mauro Giacometti

Classe 88. Automotive Engineering. Mi piace la musica, ma… non quella bella, principalmente quella di cattivo gusto e che va di moda per poche settimane. Amo sciare, ma non di fondo: non voglio fare fatica. La mia auto ideale? Leggera, una via di mezzo tra una Clio Rs e una Lotus Elise. Ma turbo! Darei una gamba per possedere una “vecchia gloria” Integrale.

Potrebbe interessarti

Clio Cup Italia Imola 2018

Clio Cup Italia, Imola 2018: una tappa tra sorprese e conferme

Tempo di lettura: 2 minuti. Ad Imola è andato di scena il quinto doppio appuntamento della Clio Cup Italia che …

something