lunedì, 23 aprile 2018 - 19:07
Home / Notizie / Curiosità / Dalla Play Station alla pista con Nissan GT-R /C [VIDEO]
Nissan GT-R /C

Dalla Play Station alla pista con Nissan GT-R /C [VIDEO]

Tempo di lettura: 2 minuti.

La sigla dell’auto in questione potrebbe trarre in inganno: Nissan GT-R /C. Si tratta della prima vettura ad alte prestazioni che è scesa in pista senza bisogno del pilota a bordo, infatti quest’ultimo era comodamente seduto su un elicottero con un controller Dualshock per PlayStation 4 con il quale guidare la giapponese lungo le curve del circuito di Silverstone.

GT-R /C è stata testata da Jann Mardenborough, pilota del team NISMO, come se la stesse guidando dal divano di casa, peccato che questa volta la pista fosse lì sotto di lui. Questo particolare esemplare è stato sviluppato sulla base della R35 del 2011 dotata del motore V6 da 542 CV. Durante il giro veloce sul corto di Silverstone (1’17”47 a una media di 122 km/H), la vettura comandata dal controller ha raggiunto la velocità massima di 211 km/h.

GT-R /C integra quattro robot, che hanno il compito di azionare lo sterzo, la trasmissione, i freni e l’acceleratore. I sei computer montati a bordo aggiornano i comandi fino a 100 volte al secondo. La posizione dello sterzo è misurata con una proporzione di 1/65.000. Il controller DualShock è invece lo stesso venduto insieme alla console PlayStation4, con una copertura massima di un chilometro grazie al micro-computer che ha trasmesso il segnale alla vettura.

Per aiutare Mardenborough a valutare la velocità del veicolo in curva, è stato installato un sensore VBOX Motorsport di Racelogic, in grado di inviare i dati relativi alla velocità su un display LCD nella cabina dell’elicottero. E se il pilota perdesse il controllo? Nessun problema, due operatori aggiuntivi azionerebbero la frenata d’emergenza laddove il pilota dovesse perdere il comando o addirittura il controller dalla mani.

Jann Mardenborough ha aggiunto: “È stata un’esperienza esaltante, un’emozione irripetibile. GT-R /C ha unito i miei due mondi – la dimensione virtuale dei videogame e la realtà degli sport motoristici – in un modo che non credevo possibile. La risposta dell’auto mentre usavo il controller era molto più coinvolgente di quanto mi aspettassi. JLB Design ha fatto un lavoro incredibile in questo senso.”

Nel 2018, Nissan GT-R /C verrà utilizzata per un tour nelle scuole elementari e medie del Regno Unito, per promuovere la carriera futura delle giovani leve nei campi della scienza, della tecnologia, dell’ingegneria e della matematica. Il segreto della conoscenza è spingersi sempre là dove c’è ancora qualcosa da esplorare.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Peugeot Spider 207

Peugeot Spider 207: una 20Cup con una ruota in più

Tempo di lettura: 1 minuto. Stretta derivazione della 20Cup, con la piccola differenza di una ruota in più, la concept …

something