in

Debutta il nuovo propulsore Opel 1.6 CDTI Euro 6: caratteristiche tecniche

Tempo di lettura: 2 minuti

GM Powertrain, Torino – Più potenza, consumi ridotti, limitazione delle emissioni di CO2, il tutto associato a fluidità eccezionale: il turbodiesel Opel 1.6 di nuova generazione, che debutta su Zafira Tourer, si posiziona al vertice della categoria per tutti i parametri principali.

Primo della nuova famiglia di diesel in alluminio, il 1.6 CDTI è, semplicemente, il diesel migliore e più pulito mai prodotto da Opel. Oltre a Zafira Tourer, sarà introdotto su un’ampia gamma di modelli Opel, sostituendo gli attuali diesel 1.7 e alcune versioni a minor potenza del 2.0 litri – e presto arriveranno anche versioni ancora più potenti.

Opel-1.6-CDTI

Con ben 100 kW/136 cv nella prima versione e una notevole coppia massima di 320 Nm, questo quattro cilindri compatto vanta un’eccezionale potenza specifica di 85 cv per litro, che non ha rivali nella sua classe. Potenza associata al carattere ecologico, come dimostrano i consumi migliori della categoria su Zafira Tourer (4,1 l/100 km nel ciclo misto) e le emissioni di CO2 pari a soli 109 g/km.

La ‘ciliegina sulla torta’ per chi guida è un livello di fluidità e regolarità del motore al vertice della categoria, grazie a una serie di impostazioni e soluzioni progettuali che attenuano rumore e vibrazioni. La tecnologia BlueInjection Opel per il trattamento dei gas di scarico consente di rispettare le norme Euro 6 sulle emissioni, quindi il 1.6 CDTI è pulito quanto un motore benzina.

Opel Zafira Tourer

“Il nuovo 1.6 CDTI non è solo il diesel più pulito della storia di Opel,” ha dichiarato Mike Ableson, Membro del Consiglio di Amministrazione Opel e Vice Presidente di GM Europe, responsabile dell’ingegneria di prodotto. “Rende ancora una volta Zafira Tourer diversa dalla concorrenza. Grazie a questo motore, semplicemente non esiste un’altra vettura in grado di offrire un mix così perfetto di prestazioni elevate, consumi eccellenti e qualità premium su una sette posti.”

Il sofisticato 1.6 CDTI è stato sviluppato internamente da un team internazionale di ingegneri a Torino, Rüsselsheim e negli Stati Uniti e risponde alla crescente richiesta da parte dei clienti di motori più piccoli e allo stesso tempo potenti. 

Torino-Engine-Testing-283733-medium

Ecologico: rispetto delle norme Euro 6 grazie al sistema di Riduzione Catalitica Selettiva

Il nuovo 1.6 CDTI montato su Zafira Tourer è pulito quanto un motore benzina, grazie all’introduzione del sistema di riduzione catalitica selettiva (SCR) BlueInjection di Opel che consente di rispettare le norme Euro 6 sulle emissioni. Il sistema BlueInjection riduce significativamente gli ossidi d’azoto (NOx) presenti nei gas di scarico del motore e in futuro sarà montato su tutti i diesel Opel di cilindrata superiore a 1.6 litri.

Torino-Engine-Development-283739-medium

Quantità minime di AdBlue, una innocua soluzione acquosa di urea, vengono iniettate nel flusso dei gas di scarico prima che arrivi al catalizzatore SCR, a valle del filtro antiparticolato. La soluzione viene immediatamente convertita in ammoniaca (NH3), che viene assorbita dal catalizzatore SCR. L’ossido d’azoto (NOx) presente nel gas di scarico che attraversa il convertitore catalitico viene ridotto selettivamente mediante una reazione chimica con l’ammoniaca, producendo azoto e vapore acqueo, sostanze innocue.

Il fluido AdBlue, disponibile presso le stazioni di rifornimento e le concessionarie Opel, è contenuto in un apposito serbatoio che può essere riempito attraverso un bocchettone posto accanto al tappo del serbatoio del carburante. Il fluido va rabboccato circa ogni 15.000 km.

Neopatentato

Federico Ferrero

Direttore Autoappassionati.it

Dì la tua

INFINITI E HONG KONG UNIVERSITY INSIEME PER LA ENGINEERING ACADEMY NELLA F1

Mercedes-Benz O 3500: prima volta di un bus ad Auto e Moto d’Epoca