in

Debutto esaltante per l’Aston Martin Valkyrie: finalmente può mostrarsi al grande pubblico [VIDEO]

Tempo di lettura: < 1 minuto

La pandemia ne ha inesorabilmente rinviato il debutto ma dopo mesi, forse anni, di trepidante attesa i fan Aston Martin e gli appassionati tutti, perchè davanti a cotanta bellezza non c’è bandiera che tenga, ha fatto il suo debutto ufficiale la nuova Aston Martin Valkyrie, mossa dal V12 aspirato, prodotto da Cosworth, capace di erogare poco più di 1.000 CV.

Il 6,5 litri rigorosamente endotermico, una rarità assoluta in quello che sta diventando oggi il mondo dell’auto, è stato però accoppiato a una piccola unità elettrica, così da raggiungere la potenza monstre di 1.160 CV. Un falso ibrido? A giudicare dal rumore che potete sentire voi stessi grazie al video che vi proponiamo oggi, il V12 domina incontrastato.

In questo video potete vedere finalmente all’opera la Valkyrie, nella sua livrea British Green, la stessa portata in pista da Sebastian Vettel e Lance Stroll con la nuova scuderia di F1 ora Aston Martin. A impressionare di questa vettura è sì il sound ma è soprattutto l’aerodinamica: la vettura è stata sviluppata niente meno che da Adrian Newey e dalla Red Bull Technology, la stessa struttura che mette in pista le Red Bull ora capoliste della classifica costruttori in F1, quando Aston Martin era sponsor del team anglo-austriaco, prima di passare il testimone a Honda in qualità di motorista ufficiale, a partire dal 2019.

A 2 anni da quel momento, quando il progetto venne in pratica “congelato”, dietro le quinte sono continuati i test fino ad arrivare al risultato che vedete qui sotto, la Aston Martin Valkyrie in tutta la sua, inconsueta, bellezza.

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    peugeot 308 sw

    Nel 2021 la gamma Peugeot è al 70% elettrificata: ecco i modelli

    lamborghini countach

    Lamborghini Countach: i 50 anni di un’icona da rivivere