domenica, 22 aprile 2018 - 1:18
Home / Notizie / Attualità / Marchionne smentisce le ultime notizie su FCA
marchionne

Marchionne smentisce le ultime notizie su FCA

Tempo di lettura: 2 minuti.

A margine delle qualifiche del Gran Premio d’Italia, non troppo fortunate per la Ferrari complice un assetto più scarico per la gara, Sergio Marchionne ha risposto alle domande dei giornalisti in merito alle ultime voci di mercato su FCA.

Con un no secco Marchionne ha smentito le voci più pressanti sull’interessamento di investitori cinesi per il Marchio Jeep, per passare poi alla recente notizia di un eventuale scorporo dal gruppo per Alfa Romeo e Maserati:

Così si è espresso il Presidente della Ferrari: “Alfa e Maserati sono due realtà fondamentalmente immature. Capisco benissimo il fatto di staccarsi dal mass market, come concetto non fa una piega ma Il momento è sbagliato, non siamo nelle condizioni di farlo. Se c’è un’opzione che si avvererà in futuro, di sicuro dopo che me ne vado io, quindi calmiamoci, non succederà fino a quando c’è Marchionne”.

L’abbiamo confermato anche durante la conference call, ci sono attività nel gruppo che non appartengono a un produttore di auto, per esempio la componentistica, il gruppo deve essere bonificato da queste cose. Quando? Spero prima della fine del piano del 2018. Già quest’anno? La discussione va fatta col Consiglio, la prima la faremo alla fine settembre. La tempistica non cambierà molto da adesso alla fine del 2018, la cosa importante è confermare l’intenzione: la tempistica arriverà al momento giusto. In un mondo ideale sarebbe bello finire il piano del 2018 con tutti i numeri con cui siamo partiti, e poi dal 2019 sganciare la nuova realtà e cominciare a misurarci con un piano che ha una base differente da quello del 2014″.  

Immancabili le domande sulla stagione della Ferrari

Secondo Marchionne: “La Ferrari ha già una base solida per il 2018. La cosa più interessante e incoraggiante del 2017 è che abbiamo un piano di sviluppo per la vettura per il resto dell’anno, non solo per la gara più veloce dell’anno. Da qui a fine campionato abbiamo una serie di interventi su motore e aerodinamica che miglioreranno ancora la macchina. Sono cose buone per questa stagione e stabiliscono una base solida per il 2018. Più contenti di così non possiamo essere. Io sono veramente contento, nonostante domenica scorsa siamo arrivati non dove volevamo. Abbiamo fatto un passo importante, veramente”.

 

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

Nominati i vincitori di Rally Italia Talent 2018

Tempo di lettura: 2 minuti. Lo scorso fine settimana, sul Circuito di Ortona (CH), si è svolto il gran finale …

something