martedì, 17 luglio 2018 - 15:08
Home / Notizie / Motorsport / Dopo 35 anni di assenza, il Marchio Alpine torna nel 2013 alle prove di Endurance e alla 24 Ore di Le Mans
Renault Official

Dopo 35 anni di assenza, il Marchio Alpine torna nel 2013 alle prove di Endurance e alla 24 Ore di Le Mans

Tempo di lettura: 2 minuti.

Il 5 novembre 2012, la Direzione Generale di Renault ha deciso di rilanciare il Marchio Alpine nell’ambito di una partnership con l’anglo-malaysiana Caterham. La nuova Société des Automobiles Alpine Caterham, diretta da M. Bernard Ollivier, è impegnata fin d’ora nella realizzazione di un nuovo veicolo, che dovrebbe essere commercializzato nel 2016.

In attesa del lancio di quest’ultimo, il Marchio ritorna progressivamente alla ribalta per consolidare la propria immagine e preparare il suo graduale ritorno in tutti i settori di attività.

È così che, dopo aver presentato Alpine A110-50 – un veicolo che celebrava l’anniversario dei cinquant’anni della celeberrima “berlinette” – al Gran Premio F1 di Monaco e alla Le Mans Classic 2012, Renault schierava ufficialmente nell’ultimo Rally Montecarlo Storico cinque Alpine A110, accolte trionfalmente dal pubblico. Queste auto – e altri modelli della Marca creati da Jean Rédélé – sono state poi esposte al Salone Rétromobile, all’inizio di febbraio.

alpine torna alla 24 ore di le mans 4

Oggi Renault annuncia una nuova tappa importante, con la partecipazione, fin dal 2013, di un prototipo LMP2 Alpine all’emozionante Campionato ELMS (European Le Mans Series), nonché alla 24 Ore di Le Mans, il 22 e 23 giugno 2013.

La decisione di tornare alle gare di endurance è, infatti, l’occasione per far rivivere i fasti del Marchio d’Oltralpe nelle competizioni. Alpine ha partecipato undici volte alla 24 Ore di Le Mans, tra il 1963 e il 1978, con 55 auto di fabbrica, assicurandosi tutti i riconoscimenti: l’Indice Energetico nel 1964, 1965 e 1968, l’Indice di Performance nel 1968 e 1969, sette vittorie per la classe, e soprattutto la vittoria in Classifica Generale Assoluta nel 1978; con il prototipo Alpine A442B pilotato da Jean-Pierre Jaussaud e Didier Pironi. Questo successo era stato completato dal 4° posto dell’equipaggio Jean Ragnotti / Guy Fréquelin, su un’altra Alpine A442.

alpine torna alla 24 ore di le mans 3

Per garantire il successo di questo ritorno, Alpine si è associata con l’équipe Signatech di Philippe Sinault, che schiererà un prototipo LMP2 Alpine, con telaio motorizzato con propulsore Nissan 500 CV, alle cinque prove del Campionato ELMS. Il via sarà dato a Silverstone (GB) il 13 aprile prossimo, con i piloti Pierre Ragues e Nelson Panciatici.

Il momento culminante della stagione coinciderà, evidentemente, con la 24 Ore di Le Mans, regina delle prove del calendario sportivo internazionale. Il nome del terzo pilota per la 24 ore di Le Mans sarà annunciato in occasione della presentazione dell’auto a Le Castellet, il 24 marzo 2013.

Per Carlos Tavares «Il ritorno di Alpine dal 2013 in questa mitica prova della 24 Ore di Le Mans costituisce l’inizio di una nuova avventura, destinata a durare. La profonda passione che ci anima va di pari passo con la sobrietà di questo ritorno, imperniato sull’impegno dei nostri partner e fan, che tengo a ringraziare. Una tappa alla volta, cercheremo di scrivere collettivamente una nuova pagina della storia di Alpine, questa grande Marca francese di automobili sportive».

alpine torna alla 24 ore di le mans 2

 

 

RENAULT ALPINE A110-50 – The movie with Jean Ragnotti
Renault Channel on You Tube

Autore: Vincenzo Attamante

Potrebbe interessarti

ePrix New York

ePrix New York: Vergne è campione, DS Virgin Racing chiude a podio la quarta stagione

Tempo di lettura: 2 minuti. Nella doppia manche dell’ ePrix New York che ha incoronato Jean-Eric Vergne quale quarto campione …

something