in

Dopo i primi teaser ecco nuovi dettagli sulla terza generazione della BMW M2

BMW M2 2023
Tempo di lettura: 2 minuti

Nella prima metà di maggio abbiamo dato un’occhiata a un teaser diffuso sulla pagina Instagram dedicata alla gamma sportiva M del marchio bavarese.

Qui vi abbiamo tratto le nostre conclusioni – la più recente sbirciata in attesa dei prossimi mesi in cui avremo la presentazione ufficiale – dandovi diversi spunti ma lasciandovi anche alcune incognite specialmente sulla gamma motoristica che dovremo aspettarci e delle innovazioni meccaniche.

Dopo il 50° anniversario della divisione sportiva BMW e il debutto della BMW M3 Touring al Goodwood Festival of Speed sono trapelate altre informazioni sulla tanto attesa BMW M2.

Vi diciamo da subito che non è ancora nulla di definitivo: per quello toccherà aspettare qualche settimana. Ci siamo davvero vicini. Intanto, soddisfiamo un altro po’ la vostra curiosità.

Soluzione motoristica già collaudata ma più potente

La terza generazione della BMW M2 mantiene la fortunata soluzione a sei cilindri in linea senza ibridazioni:  l’S58 già visto sulla M3, sulla M4 e su alcune versioni M dei SUV gamma X.

Parliamo di un motore nato nel 2019 dal B58, del quale però non è una semplice rielaborazione. La testata viene realizzata tramite stampa 3D e abbiamo altre caratteristiche che vi elenchiamo:

  • Monoblocco e testata in lega leggera.
  • Albero a gomiti su sette supporti di banco.
  • Alimentazione a iniezione diretta.
  • Sovralimentazione con due turbocompressori più un intercooler aria/acqua.
  • Raffreddamento a 3 radiatori per il liquido refrigerante più uno per l’olio motore e per il cambio.
  • Distribuzione a 2 assi a camme in testa, con variatore di fase bi-VANOS e sistema Valvetronic.
  • Rapporto di compressione 9,3:1.
  • Cilindrata di 2993 cm3.

Non arriviamo ai 510 CV della M3 Competition, ma si supereranno i 450 CV della variante CS della seconda generazione BMW M2.

Un altro interrogativo con cui dobbiamo lasciarvi al riguardo però ha a che fare con la trasmissione: è stato visto un cambio automatico ma non ci sono state date notizie ufficiali.

Nuovi interni della nuova BMW M2

Non da meno sono le novità che sono trapelate sugli interni della nuova BMW M2. Il sistema d’infotainment iDrive 8 di ultimissima generazione si fruirà attraverso un unico grande display.

Questa soluzione finora non era mai stata utilizzata per le coupé BMW, né per la Serie 2, né per le precedenti generazioni della BMW M2. Quindi parliamo di qualcosa di assolutamente inedito.

Per tutto il resto, vi faremo sapere nelle prossime settimane.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Ferrari, Binotto giustifica il 4° posto di Leclerc: “Frutto di circostanze esterne”

    Mercato auto giugno 2022: continua il calo, -22,7% nel primo semestre sul 2021