in

Chi vince in accelerazione, sul bagnato, tra una F1, una Formula E e una WRC 4×4?

Tempo di lettura: 3 minuti

La sfida delle sfide è andata in scena sulla mitica pista di Top Gear: chi avrà vinto tra F1, FE e WRC?

“Secondo te è più veloce una Formula 1 o un’auto da rally?” Siamo sicuri che questa domanda l’avrete fatta o l’avrete ricevuta almeno una volta nella vita. Bene, se la sono fatta anche qui pazzi di Top Gear, che nella puntata natalizia della trentunesima stagione hanno messo in piedi la sfida del secolo. Formula 1 contro WRC, con in più un’outsider, una vettura di Formula E. Il tutto è andato in scena sulla mitica pista di prova di Top Gear di Dunsfold, con asfalto ovviamente bagnato. La vittoria? Non ve lo diciamo subito, prima vediamo chi erano le contendenti.

Le sfidanti: Mercedes W10, Ford Fiesta WRC Plus e DS E-Tense FE21

Sulla pista di Top Gear c’erano quindi le tre rappresentanti di tre mondi completamente opposti: la tecnologica e irraggiungibile Formula 1, le temibili WRC Plus e la ecofriendly Formula E. Nel dettaglio, a rappresentare la Formula 1 non poteva che essere la dominatrice dell’era ibrida, la Mercedes-AMG. Nello specifico, in pista si è schierata una Mercedes W10, la vettura vincitrice del Campionato del Mondo Piloti e Costruttori 2019. Nonostante la livrea e alcune appendici aerodinamiche aggiornate, la vettura conserva le specifiche della stagione 2019. Il motore, anzi, la Power Unit è formata da un 1.6 V6 turbo accoppiato a due motori elettrici, l’MGU-H e l’MGU-K. Insieme, scatenano tra i 950 e i 1.000 CV alle sole ruote posteriori.

Dall’altra parte, a rappresentare il WRC c’è l’ultima iterazione delle WRC Plus, in forma di una Ford Fiesta WRC, vincitrice di due Campionati del Mondo nel 2017 e 2018. Dall’anno prossimo, anche le vetture del Campionato mondiale rally diventeranno ibride, con la Fiesta che verrà sostituita dalla nuova Ford Puma Rally1. Questa è quindi l’ultima volta che vedremo una Fiesta WRC in azione. Il motore è anche qui un 1.6 turbo ma a 4 cilindri, dalla potenza di quasi 400 CV. Sebbene quindi abbia meno della metà dei CV della F1, ha dalla sua un vantaggio importantissimo in partenza: una trazione integrale micidiale.

L’outsider di oggi è la Formula E, rappresentata dalla DS E-Tense FE21 portata in pista dal team DS Teechetaah. Per il momento, la Formula E è ancora svantaggiata rispetto alle rivali. Nel 2022 debutteranno infatti le monoposto Gen3, che avranno quasi 800 CV, due motori, batterie maggiorate e una velocità massima di 320 km/h. Per ora, le attuali Gen2 Evo hanno “solo” 340 CV, anche se la risposta immediata del motore elettrico la aiuterà in partenza.

La gara, F1 contro Formula E contro WRC: vittoria annunciata, ma non così sicura

Sotto gli occhi dei tre conduttori, Chris Harris, Paddy McGuinness e Andrew Flintoff, le tre vetture si sono posizionate sui nastri di partenza. La vittoria potrebbe sembrare scontata per la Formula 1, ma l’incognita della pista bagnata rende tutto più interessante. Ed infatti, nonostante la Mercedes di Formula 1 calzi pneumatici Pirelli Cinturato con banda blu Full Wet, in partenza lo slittamento delle ruote posteriori è tale che sia la WRC che, sorprendentemente, la Formula E scattano più veloci.

 La WRC stupisce nei primi metri per l’accelerazione fulminea e per il sound assordante, che surclassa completamente quello del V6 della F1. Appena la Mercedes riesce a mettere a terra i suoi 1.000 CV, però, comincia a riguadagnare terreno. Dopo aver passato la Formula E, che semplicemente non ne ha per restare dietro a F1 e WRC, la Mercedes dimostra quella supremazia che ci aspettavamo all’inizio, e battono la Ford Fiesta WRC Plus. Ultima, con un bel margine, la Formula E, che ha lottato ma, per ora, non è ancora il suo momento.

La sfida è stata intensa e molto più combattuta del previsto, con la Fiesta WRC che ha lottato con le unghie per la vittoria. Questa sfida incorona la Formula 1 come vettura da corsa più veloce del globo? Si, ma solo per il momento. Nel corso del 2022, infatti, arriveranno le nuove vetture di Formula 1, dotate di cerchi da 18 pollici e aerodinamica meno estrema. Ed insieme a lei ci saranno le nuove WRC ibride Rally1 e le nuove Formula E Gen3. Speriamo quindi che, per il prossimo Natale, Top Gear metta di nuovo in campo questa incredibile sfida, perché potremmo davvero vederne delle belle.

Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

    Loading…

    0
    museo ferrari corse gt

    I trionfi Ferrari in GT, celebrati da Elkann, in mostra al Museo Ferrari

    Incidente Ferrari FXX K Evo

    Viene da piangere a vedere una Ferrari FXX K Evo ridotta così: ecco cosa è successo