in

Driving Skills For Life: le lezioni di guida “consapevole” by Ford

Tempo di lettura: 2 minuti

Monza – Driving Skills For Life, il programma Ford che offre corsi gratuiti di guida responsabile ai più giovani, ha debuttato a Vallelunga la settimana scorsa. Noi di Autoappassionati.it abbiamo partecipato alla seconda trance di corsi che si è tenuta all’Autodromo di Monza.

Al primo appuntamento presso l’Autodromo ACI hanno partecipato oltre 270 ragazzi, che hanno seguito il training mettendosi al volante al fianco di istruttori specializzati Ford. In questi due giorni di corsi a Monza, i 240 ragazzi (suddivisi in 8 sessioni di training) hanno seguito lezioni pratiche e teoriche, grazie alle quali hanno approfondito tecniche di guida per imparare a riconoscere e gestire con tempestività le situazioni di pericolo. Inoltre, gli istruttori di guida Ford – uno staff molto simpatico che ha saputo ben rapportarsi con i giovani – hanno posto l’accento sulle rischiose conseguenze derivanti dalla disattenzione.

L’innovativo format del DSFL permette ai ragazzi di confrontarsi in modo stimolante e divertente con i temi della sicurezza stradale e della guida responsabile. In cosa consiste effettivamente il test? Il corso è suddiviso in quattro aree, dove si svolgono attività differenti: nel primo settore abbiamo messo alla prova i riflessi con un test di frenata a circa 65 km/h e con un cambio di corsia in situazione di emergenza. Nella seconda area, l’istruttore di Ford ci ha spiegato qual è la posizione di guida ideale e come si fa a “leggere” gli pneumatici, in modo da “indossare sempre le “scarpe” giuste. La terza prova, a dimostrazione della pericolosità della guida al telefono, consisteva nel scrivere un SMS mentre si era alla guida della Fiesta in un piccolo circuito tortuoso. La quarta sezione – senza dubbio la più divertente – ha messo alla prova le abilità del pilota, facendoci creare, e poi gestire, situazioni di sottosterzo e di sovrasterzo.

La partecipazione era completamente gratuita, ed era inoltre a disposizione dei partecipanti una navetta per il trasferimento da e per Milano.

Ecco le impressioni di due ragazzi che hanno frequentato il corso: “Provare a guidare con il telefonino in mano è stata la prova che mi ha colpito di più”, ha raccontato Pietro Simone Bruzzese, 21 anni. “Ci ha permesso di riflettere sulle leggerezze che a volte commettiamo, e sui rischi ai quali ingenuamente ci esponiamo. In futuro sarò sicuramente più attento a non mandare messaggi mentre guido”.
Louis Botros, 21 anni, ha invece detto:”La cosa più importante, secondo me, è stata prendere coscienza dei nostri limiti. Non ti rendi conto del tempo che si impiega anche solo per iniziare a frenare, o di quanto poco basti per far perdere aderenza all’auto, finché non provi queste sensazioni in prima persona”.

Il programma DSFL è nato negli Stati Uniti 10 anni fa, e ha permesso a più di 100.000 giovani guidatori in tutto il mondo di accedere ai corsi di guida responsabile Ford, e a oltre 500.000 di seguire le lezioni online.

Gentlemen driver

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

BMW Serie 2 Coupé

WRC – rally di Spagna 2013: dominio di Ogier nella prima tappa