venerdì, 14 dicembre 2018 - 8:19
Home / Notizie / Tecnologia / DS Connected Pilot: verso la guida autonoma
DS Connected Pilot

DS Connected Pilot: verso la guida autonoma

Tempo di lettura: 2 minuti.

Guidare o farsi guidare? Assistere il conducente, ma permettergli in qualunque momento di riprendere il controllo della sua vettura: questo è il DS Connected Pilot, un altro passo in avanti verso la guida autonoma.

Questo equipaggiamento tecnologico regola la velocità in funzione del veicolo che precede, posiziona la DS 7 Crossback in carreggiata con estrema precisione, agendo sullo sterzo, in base alle scelte e alle abitudini di guida. In funzione da 0 a 180 km/h (si può attivare a partire dai 30 km/h) gestisce la velocità e la traiettoria e diventa molto utile per esempio negli ingorghi o in autostrada, il sistema garantisce sicurezza e serenità.

Grazie al sistema ACC Stop & Go (Adaptive Cruise Control), DS Connected Pilot permette di regolare velocità e distanza della DS 7 in funzione dei veicoli che precedono. Questo sistema permette di gestire le condizioni di guida negli ingorghi: senza intervento del conducente, l’auto riparte automaticamente (tempo di arresto inferiore a 3 secondi). La telecamera del DS Connected Pilot riconosce le linee continue e discontinue, analizzando costantemente l’immagine, per tenere sotto controllo le condizioni del veicolo.

Questo sistema, denominato LPA (Lane Position Assist), permette di mantenere il veicolo in carreggiata nella posizione desiderata dal conducente, che, se vuole riprendere il controllo della direzione, può, in ogni caso, annullare la correzione tenendo saldamente il volante. Il sistema non interviene nel caso in cui siano attivati gli indicatori di direzione. 

Sempre nel gruppo DS Pilot, c’è anche il DS Park Pilot, la tecnologia di assistenza alla guida che permette all’auto di parcheggiare da sola, in parallelo o a pettine, senza dover agire manualmente su volante e pedali. Il sistema è in grado di verificare se lo spazio a disposizione per il parcheggio corrisponde alle dimensioni della vettura, semplicemente passandovi davanti, fino a 30km/h. Il conducente indica quindi sul Touchpad 12” la sua intenzione a posteggiare a pettine o in parallelo.

Autore: Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Potrebbe interessarti

OnePlus 6T McLaren Edition

McLaren e OnePlus presentano OnePlus 6T McLaren Edition

McLaren Automotive fa un altro passo nel mondo della tecnologia abbandonando, per una volta, la …