domenica, 16 dicembre 2018 - 20:21
Home / Notizie / Ecologia / Ecobonus Peugeot: scegliere un’auto del Leone oggi conviene
Ecobonus Peugeot

Ecobonus Peugeot: scegliere un’auto del Leone oggi conviene

Tempo di lettura: 2 minuti.

Basta preoccupazione relative a divieti di circolazione, blocchi del traffico e sempre più limitazioni imposte ai tanto vituperati Diesel. Questa è la realtà che molti automobilisti possessori di auto non così “giovani” stanno vivendo ed è facile perdersi incorrendo in multe e fastidi vari. La Casa del Leone cerca di andare incontro a costoro proponendo gli Ecobonus Peugeot, ecco di cosa si tratta.

Sempre con un occhio al futuro quando si parla di tecnologia, Peugeot si prepara al meglio alla crocifissione che sta riguardando i motori a gasolio. Se nel futuro prossimo arriveranno le prime Peugeot ibride plug-in, il presente di Peugeot parla chiaro: chi vuole cambiare auto può approfittare dell’Ecobonus con un vantaggio cliente che sfiora quota 5.000 euro a seconda dei modelli.

L’iniziativa prevede la permuta di una qualsiasi auto usata, senza alcun vincolo di età o alimentazione (come invece spesso accade), così da rispondere alla nuova normativa WLTP entrata in vigore dallo scorso 1° settembre. Dall’introduzione della norma sono arrivate nuove restrizioni alla circolazione per i motori più inquinanti. Peugeot risponde con una gamma motori già a norma Euro 6.2 grazie ai filtri antiparticolato realizzati per i motori benzina (GPF) e al FAP con catalizzatore SCR per i motori Diesel.

Il propulsore PureTech Turbo, inoltre, è stato eletto Engine Of The Year 2018 per il quarto anno consecutivo. Un propulsore disponibile su 7 diversi modelli, per un totale di 15 versioni complessive. Una tecnologia che riduce i consumi, eleva il piacere di guida grazie alle caratteristiche di erogazione e alla riduzione di peso e dimensioni, riduce le emissioni inquinanti.

I motori Diesel BlueHDi Peugeot, dall’altro lato della medaglia, rispondono al 100% alle nuove regolamentazioni proprio grazie ai filtri di cui sono dotati, in grado di trasformare gli ossidi d’azoto (NOX) in acqua e azoto, riducendo così del 90% le relative emissioni.

Con questa operazione commerciale dalla durata limitata, Peugeot intende dare un contributo concreto alla riduzione dell’inquinamento e dare una risposta che supera le aspettative dei Clienti in fatto di tecnologia e innovazione.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

U go

Leasys lancia U Go, nuova piattaforma di mobilità

Leasys, leader nel settore della mobilità e “costola” di FCA Bank, presenta U Go (you …