venerdì, 24 novembre 2017 - 12:17
Home / Notizie / Motorsport / Alla Endurance 2.0 2017 podio per la Lotus Elise Cup PB-R
Lotus

Alla Endurance 2.0 2017 podio per la Lotus Elise Cup PB-R

Tempo di lettura: 2 minuti

Lotus vera protagonista della Endurance 2.0 2017, la gara ormai appuntamento fisso a fine stagione come chiusura dell’annata, ancora una volta sul circuito laziale di Vallelunga.

Ancora una volta la Lotus Elise Cup PB-R si è fatta valere, e con lei i due piloti che l’hanno portata sul podio assoluto alla Endurance 2.0 2017: Stefano d’Aste e lo svizzero Franco Nespoli hanno così portato in alto la compagine di PB Racing, bissando il podio della “2 ore” dopo quello ottenuto nel 2015 dallo stesso d’Aste e da Stefano Pasotti.

Dopo il terzo tempo ottenuto in qualifica dal campione del mondo genovese a pochi decimi dalla pole position, lo stesso d’Aste ha preso il via della gara mettendosi subito a caccia delle vetture TCR in lizza per la vittoria assoluta, prendendo il comando delle operazioni nel corso del primo giro. Nulla ha potuto la piccola Elise sui lunghi rettilinei e con i suoi 50 CV in meno rispetto alle rivali, recuperando qualcosa nel misto grazie alla propria agilità e leggerezza.

Subentrato a d’Aste, lo svizzero Franco Nespoli ha mantenuto un ottimo ritmo con passo gara in linea con quello dei battistrada, transitando sotto la bandiera a scacchi in terza piazza, centrando quindi l’obiettivo prefissato alla vigilia.

Lotus

Stefano d’Aste: “Abbiamo fatto bene, sono più che soddisfatto, e alla fine questo terzo posto è un risultato che premia quanto fatto da me e Franco in pista, ma anche il lavoro dei ragazzi della PB racing a casa, che ci hanno dato una macchina perfetta. In una gara così il deficit di cavalli rispetto alle TCR è notevole, parliamo di oltre 50 cavalli, e difendersi in accelerazione è impossibile. Abbiamo però cercato di gestire al meglio le due ore di gara, anche per quanto riguarda consumi e guida, portando a casa il podio assoluto. Franco ha disputato una grande gara, girando forte ma soprattutto regolare, dimostrandosi ancora una volta un ottimo pilota, anche al di fuori del contesto Lotus Cup Italia.

Autore: Tommaso Corona

Potrebbe interessarti

https://www.milanoautoclassica.com/

I miti del motorsport a Milano AutoClassica

Tempo di lettura: 2 minutiL’appuntamento con i miti del motorsport è irrinunciabile per gli appassionati di corse, quelle di …