lunedì, 24 settembre 2018 - 9:56
Home / Archivio / Ennesimo record per Audi quattro
Autoappassionati

Ennesimo record per Audi quattro

Tempo di lettura: 2 minuti.

La Casa dei quattro anelli festeggia l’ennesimo anniversario: la produzione della sei milionesima vettura equipaggiata con tecnologia Audi quattro.

A solo un anno e mezzo dal precedente traguardo inerente alla cinque milionesima vettura a trazione integrale Audi quattro, la vettura numero sei milioni è uscita dalla linea di produzione di Ingolstadt.

Si tratta di una Audi SQ5 3.0 TDI quattro in colore grigio monsone metallizzato destinata a un Cliente degli Stati Uniti.

Questa tecnologia ha conquistato le strade di tutto il mondo sin dalla Ur-quattro, la prima Audi con trazione integrale permanente, che uscì sul mercato nel 1980. Con circa 170 versioni quattro, il Marchio dei quattro anelli offre la più vasta gamma di veicoli a trazione integrale del segmento premium.

“Dinamismo e sportività, massima precisione tecnica e sicurezza – questo è ciò che rappresenta la tecnologia Audi quattro. Più di 30 anni fa questo è stato riconosciuto come un importante traguardo pioneristico. Oggi tutto ciò è sinonimo di progresso tecnico” afferma Hubert Waltl, Membro del Board di AUDI AG per la Produzione.

“La competenza dei nostri colleghi nel campo della trazione integrale è eccellente e ciò sottolinea ancora una volta il nostro motto “All’avanguardia della tecnica”, contribuendo inoltre all’immagine del brand”, commenta Peter Mosch, Presidente della Rappresentanza Sindacale. “Senza il nostro team così qualificato e flessibile, non sarebbe stato possibile raggiungere questo traguardo in così breve tempo”.

Nel 2013 Audi ha prodotto un totale di 710.095 auto con trazione quattro. Nei due siti produttivi tedeschi di Ingolstadt e Neckarsulm escono ogni giorno circa 2.000 esemplari a trazione integrale.

La trazione quattro trova consensi tra i Clienti di tutto il mondo: nel 2013 il 44% della Clientela ha scelto una Audi quattro. Audi è infatti il Marchio premium con il più alto numero di autovetture vendute a trazione integrale: il modello più diffuso è stato la Audi Q5, seguito dalla A4.

Nel 1980, il Marchio dei quattro anelli ha presentato per la prima volta la trazione quattro al Motor Show di Ginevra sulla leggendaria Ur-quattro. Quel modello, pensato in origine per la produzione in piccola serie, è rimasto in gamma fino al 1991. Sin d’allora, Audi lavora continuamente allo sviluppo di questo sistema di trazione.

La fama della quattro a livello internazionale non è dovuta solamente alla pubblicità rimasta un cult per i seguenti 30 anni, nella quale una Audi 100 CS risaliva senza aiuti esterni il trampolino di salto con gli sci di Kaipola, in Finlandia. Il merito è anche delle conquiste nel motorsport di Walter Röhrl, che nel 1987 sul tracciato montano di Pikes Peak, in Colorado (USA), segnò un record indimenticabile con una Audi Sport quattro S1.

In seguito, l’utilizzo della trazione quattro fu escluso per regolamento dalle competizioni in pista e, dal 1998, non è stata più ammessa un’auto da corsa a trazione integrale in circuito. Nel 2012 il team Audi ha portato in gara la Audi R18 e-tron quattro con tecnologia ibrida e ha ottenuto una doppia vittoria, ripetuta sia nel 2013 sia nel 2014. Nel Campionato FIA World Endurance (WEC), Audi ha vinto il doppio Titolo piloti e costruttori con la sportiva ibrida nel 2012 e 2013.

 

Autore: Matteo Di Lallo

Potrebbe interessarti

Binomio al vertice per DS Virgin Racing nella tappa argentina della Formula E

Tempo di lettura: 2 minuti. Il Team DS Virgin Racing sbarca fiducioso in America del Sud per l’ePrix di Buenos …

something