sabato, 19 Settembre 2020 - 21:57
Home / Notizie / Motorsport / ERC – Rally Liepaja: Lappi chiude in testa la prima tappa

ERC – Rally Liepaja: Lappi chiude in testa la prima tappa

Tempo di lettura: 2 minuti.

Chiusa la prima tappa al rally Liepaja, seconda prova del Campionato Europeo. Il programma della giornata prevedeva che gli equipaggi affrontassero tre prove speciali – Sporta bārs optibet, Kuldīga ed Ecorent – da ripetersi due volte. La maggior parte dei piloti ha faticato a trovare il ritmo a causa della scivolosità del tracciato accentuata dalle nevicate notturne.

Al comando troviamo il giovane Esapekka Lappi su Skoda Fabia s2000, che a fine giornata afferma: “Ho spinto molto per tutta la giornata, sono contento di aver rimontato fino alla prima posizione. Guidare con linee pulite è praticamente impossibile, ci siamo presi qualche rischio”

Grande prestazione di Vasiliy Gryazin. Il giovane pilota russo, su Ford Fiesta s2000, ha mantenuto la testa della corsa per quasi tutta la giornata. Ora è secondo a poco meno di tre secondi, distacco che rende l’esito della gara ancora incerto:
“Sono sorpreso! Un’ottima prestazione con condizioni molto difficili, che mi rende molto felice. Questa notte dormirò bene per ricaricarmi al massimo in modo da tentare il tutto per tutto domani. Farò del mio meglio”

Terzo posto per Craig Breen, su 207 s2000 della Peugeot Rally Academy: “Siamo partiti spiazzati dalla scivolosità del percorso, condizioni che non avevamo trovato durante le ricognizioni. Nel pomeriggio ho provato a fare delle modifiche alle regolazioni della mia 207 ma ho perso il feeling con la vettura. Non è stata una buona giornata.”

Ritiro sulla seconda prova speciale per Brian Bouffier. Gli organizzatori avevano comunicato che la ragione dell’abbandono fosse un problema al motore della sua Citroen DS3 RRC, ma il pilota francese ha subito smentito l’accaduto spiegando cosa è successo:
“Affrontando una chicane ho urtato contro una balla di paglia, picchiando l’avantreno contro una protezione. L’impatto, molto violento, ha danneggiato il radiatore della mia vettura. Ho provato a continuare ma le temperature salivano velocemente tanto che dopo 22km eravamo a 120° e si è fuso tutto. Una grande delusione, sopratutto dopo la buona prestazione al rally di Montecarlo. Sono cose che fanno parte dei rally, accetto la sconfitta, sperando che la prossima volta si possa fare meglio.”

Un ottimo esordio per il Campionato Europeo Junior aperto a piloti under 25. Il primo in classifica, Cerny, su Peugeot 208 R2, occupa la nona posizione assoluta. A seguire Immonen su Citroen c2 e Rockland su Ford Fiesta. Buone le prestazioni degli italiani in gara, Crugnola e Fabrizio Andolfi, rispettivamente in settima e decima posizione di classe in un rally che, per conformazione, fondo e velocità di percorrenza differisce molto dalle prove italiane.

 

CLASSIFICA DOPO LA PRIMA TAPPA:

  1. Lappi Esapekka: 1:17’30”6
  2. Gryazin Vasily: +2″6
  3. Breen Craig: +59″2
  4. Kajetanowicz K.: +1’35″9
  5. Wiegand Sepp: +2’19″3
  6. Plangi Siim: +2’23″5
  7. Svilis M: +2’27″7
  8. Jeets Raul:+3’20″6
  9. Pushkar Vitaliy: +3’23″5
  10. Vorobjovs Janis: +3’26″1

Autore: Andrea Vineis

Potrebbe interessarti

esuberi ferrari

Ferrari e budget cap: 300 dipendenti sarebbero a rischio esubero

Che non tiri una bella aria a Maranello, specie dopo le recenti dichiarazioni di Camilleri …