in

Expo 2020 Dubai: Maserati rappresenta l’Italia delle quattro ruote

maserati mc20 expo 2020 dubai
Tempo di lettura: 2 minuti

Oggi, venerdì 1 ottobre 2021 è il giorno in cui inizia una delle kermesse più importanti e prestigiose al mondo, l’Expo 2020 a Dubai. La manifestazione era in programma un anno fa, ma è slittata di un’annata a causa delle restrizioni da Covid-19, ciò spiega come mai nell’intestazione risulti Expo 2020, proprio come accaduto per altre manifestazioni come “Euro 2020” per il calcio e “Tokyo 2020” per i Giochi Olimpici.

La data prevista nell’era pre-coronavirus sarebbe stata dal 1 ottobre 2020 al 31 marzo 2021 e avrebbe portato con sé un bacino d’utenza stimato di 25 milioni di visitatori; non cambia la durata, Expo 2020 Dubai finirà il 31 marzo 2022, ma per le norme anti-Covid il traffico di visitatori sarà sicuramente inferiore. 

L’Italia sarà presente ad Expo 2020 Dubai ma verrà rappresentata solo ed esclusivamente da Maserati, che porterà in alto il vessillo del Made in Italy essendo partner del Padiglione Italia. Proprio all’interno del suddetto padiglione, dal 27 ottobre al 6 novembre vi sarà la mostra “Maserati: una storia di luxury performance supercharged”, con una speciale installazione artistica creata dal Centro Stile Maserati che reinterpreterà i valori del “Tridente” connessi al territorio italiano mediante l’innovazione tecnologica e l’inconfondibile design.

Manco a dirlo, al centro di tutto ci sarà inevitabilmente la supercar MC20, l’automobile che terrà il motore spento vestendo i panni di una vera e propria opera d’arte. Forte spazio e visibilità al metallo, materiale col quale sono stati realizzati oggetti tridimensionali, vale a dire elementi di differenti colori che spaziano dall’alluminio naturale al copper, la tonalità distintiva della futura gamma completamente elettrica Folgore, a ricordare le prossime strategie della casa automobilistica italiana.

Spazio anche alla sostenibilità per quanto concerne motore e materiali come per esempio Econyl, e delle installazioni colorate in “real material” per descrivere la biodiversità nazionale.Non mancheranno anche una serie di digital talks, tre per la precisione, nei quali prenderà vita una tavola rotonda che avrà luogo mercoledì 3 novembre con la mobilità sostenibile al centro dei dibattiti.

Autore: Angelo Petrucci

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    La nuova stagione del Bologna “parte” con BFGoodrich

    Lamborghini Countach LP 500 (1)

    La Lamborghini Countach LP500 del 1971 torna più bella che mai a Villa d’Este