in

F1: Fernando Alonso cambia scuderia, dal 2023 sarà un pilota dell’Aston Martin

Alonso Honda
Tempo di lettura: < 1 minuto

Dopo l’annuncio shock del ritiro di Sebastian Vettel, il mondo della Formula 1 si confronta ancora con una notizia tutt’altro che banale. Sarà Fernando Alonso e non Mick Schumacher a prendere il posto di Vettel in Aston Martin.

Alonso sostituirà Vettel all’Aston Martin dal 2023, accordo pluriennale

La pausa estiva della Formula 1 arriva dopo due notizie alquanto d’impatto. Dopo l’addio alle corse di Vettel annunciato prima dell’Ungheria, Fernando Alonso ha ufficializzato l’approdo in Aston Martin nel 2023 con un accordo pluriennale. Il pilota iberico dà il suo saluto all’Alpine, che potrà schierare così al fianco di Esteban Ocon il pilota dell’academy Oscar Piastri, che sembrava destinato alla Williams, la quale potrà dunque valutare se promuovere Logan Sargeant o Nyck De Vries, il quale ha già disputato una sessione di prove libere a Barcellona al posto di Nicholas Latifi.

Un vero e proprio effetto domino quello che sta scuotendo la classe regina del motorsport, generato dalla decisione di Vettel, seguita dalla firma di Alonso che ha scelto di legarsi alla scuderia inglese. A volerlo è stato sicuramente Lawrence Stroll, proprietario e fondatore dal 2019 della scuderia britannica Aston Martin F1 Team, il quale stravede per il driver spagnolo. Sul piatto, Stroll avrà messo delle garanzie che evidentemente l’Alpine non poteva promettere, come un accordo pluriennale. La carriera di Fernando Alonso, dunque, già veterano della Formula 1 e due volte Campione del Mondo, è destinata ad essere ancora molto lunga.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    F1, GP Ungheria: quel che Leclerc non dice e le giustificazioni di Binotto

    F1, pagelle GP Ungheria 2022: patatrac Ferrari ai pit, Verstappen lanciatissimo