in

I fari IntelliLux LED Pixel di nuova Opel Astra: come funzionano?

2022 Opel Astra Hybrid with IntelliLux LED Pixel Light
Tempo di lettura: < 1 minuto

Già ordinabile, la nuova Opel Astra che presto proveremo per darvi le nostre prime sensazioni di guida presenta per la prima volta nella sua storia un motore ibrido e si affida, come già era successo con la progenitrice, alla raffinata tecnologia adattiva dei fari Intelli-Lux LED Pixel (prima Intelli-Lux LED Matrix). 

Elettrificazione e sicurezza, due mondi apparentemente lontani ma imprescindibili quando si parla di un nuovo modello dotato di tutte le ultime tecnologie. Rispetto alla precedente Astra, qui il sistema arriva a proporre ben 84 elementi LED per faro (168 entrambi) sempre attivi e capace di regolare con la massima precisione il fascio di luce in base alla situazione di guida, senza mai abbagliare gli altri automobilisti. 

I fari anteriori di nuova Opel Astra sono molto sottili e hanno una tripla matrice che passa in modo fluido da una funzione all’altra:

• Una lunga fila di pixel adatta continuamente la luce a qualsiasi tipo di curva.

• Un’altra fila di pixel definiti con grande precisione e fortemente reattivi assicura una portata ottimale nella zona dove si incontrano luce e buio.

• La vera e propria funzione a matrice “taglia fuori” dalle file centrali e superiori di pixel con precisione e nel giro di pochi millisecondi eventuali veicoli che precedono la vettura o che provengono dalla direzione opposta. 

I fari anteriori IntelliLux LED Pixel di nuova Opel Astra, insieme alle luci LED per la marcia diurna e agli indicatori di direzione, sono integrati nel nuovo volto della segmento C, l’Opel Vizor. Quest’ultimo non è solo un vezzo estetico, anzi, nasconde al suo interno sia i fari adattivi sia i radar e le telecamere per il funzionamento degli ADAS, cui dedicheremo interesse durante il primo contatto tra poche settimane. 

Commenti

Scrivi un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Ciao Sono il posessore di un OPEL Astra 1200 turbo ECO completamente soddisfatto, anche se prima ho avuto i due modelli precedenti, un 1400 e un 1600 tutti benzina, ma quest'ultimo e il top nella meccanica, in tutti i suoi opsional e non parliamo dei fari che ti danno una sicurezza infinita, la raccomando a tutti.

Loading…

0

Co E-Ducation, Jaguar Land Rover Italia pronta a diffondere la mobilità sostenibile

Suzuki Jimny PRO 2021

Novità Suzuki 2022: modelli, motori, versioni, anteprime