in

Risultati FCA nel primo trimestre 2017: utile record

FCA nel primo trimestre 2017
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il gruppo italo-americano ha chiuso il primo trimestre 2017 con ottimi risultati dal punto di vista finanziario: l’utile netto è cresciuto del 34% mentre l’utile netto adjusted è salito del 27%. Se gli analisti prevedevano un utile netto vicino ai 620 milioni di euro i risultati sono andati oltre con 641 milioni di euro di utile netto per FCA nel primo trimestre 2017, quasi 200 milioni in più rispetto al 2016 (478 per l’esattezza).

I ricavi netti a livello globale sono stati di 27,7 miliardi (+ 4% sul primo trimestre 2016) laddove gli analisti prevedevano un guadagno netto di 27 miliardi mentre le consegne di autovetture dei vari marchi del gruppo hanno toccato quota 1 milione e 145 mila unità, risultato non troppo dissimile da quello dello stesso periodo di un anno fa. Il debito netto industriale è invece salito a 5,1 miliardi di euro dai 4,6 al quale era arrivato alla fine dello scorso anno.

Cosa si nasconde dietro gli ottimi risultati di FCA nel primo trimestre 

I buoni risultati si spiegano con l’ottimo andamento sui mercati del Marchio Maserati e sui buoni risultati a marzo in Europa (ve ne abbiamo parlato qui) mentre in Nord America, mercato chiave per il gruppo, i risultati si sono confermati sul livello del 2016.  I conti trimestrali sono stati approvati a Londra dal consiglio d’amministrazione presieduto da John Elkann. I risultati attesi per il 2017 sono quindi realtà, almeno per ora, e ciò non può che fare da traino alle aspettative del gruppo di vendere 2 milioni di unità nel 2018 per il Marchio Jeep mentre per Alfa Romeo e Maserati si punta, specialmente per il Marchio del Biscione, a 230 mila unità vendute, risultato che raddoppierebbe le vendite del 2016.

progetto valore Volkswagen elettrico

Il Progetto Valore Volkswagen Elettrico per il futuro del gruppo tedesco

Jaguar Land Rover Italia

Jaguar Land Rover Italia la preferita dai millennials tra le case