in

Federazione Italiana Rugby e Suzuki insieme per la stagione 2021

FIR e SUZUKI
Tempo di lettura: 2 minuti

Suzuki è stata scelta dalla FIR – Federazione Italiana Rugby per scendere in campo con la Nazionale Italiana per la stagione 2021 e di poter vedere il proprio marchio sulle divise ufficiali degli azzurri.

Il debutto di Suzuki in campo con la Nazionale avviene oggi alle ore 15:15 in occasione della prima partita del Six Nation, il più importante torneo internazionale di rugby, Italia-Francia, nella cornice dello Stadio Olimpico di Roma.

Una filosofia comune

Il rugby incarna valori in linea con la cultura giapponese e condivisi da Suzuki, quali rispetto, coraggio e lealtà. Inoltre, il costante sostegno che ogni giocatore dona ai propri compagni quando scende in campo, rende il rugby uno sport educativo per i giovani e un autentico simbolo di inclusività, valorizzando e massimizzando l’apporto che ogni atleta garantisce nel raggiungimento di un obiettivo comune.

Questo modo di fare squadra ricorda il lavoro in team svolto ogni giorno dai tecnici Suzuki, che, con una dedizione costante, si sforzano di vincere insieme le sfide tecnologiche più impegnative per sviluppare e applicare tecnologie all’avanguardia, in linea con l’evolversi del bisogno di una mobilità sostenibile.

Il terreno, luogo comune tra rugby e Suzuki

Un altro aspetto fondamentale che stabilisce lo stretto legame tra Suzuki e il rugby è il terreno. Nelle mischie come durante i raggruppamenti i giocatori cercano sempre di trovare una buona presa sul terreno per poter primeggiare sugli avversari. Erba, terra e fango sono le superfici con cui si devono confrontare spesso anche i modelli di Hamamatsu per scaricare al suolo la loro potenza e avanzare in maniera sicura. Da oltre cinquant’anni Suzuki propone la trazione integrale, come oggi con praticamente tutta la gamma dotata del 4×4 AllGrip, dal SUV ultra-compatto Ignis Hybrid all’ammiraglia Across Plug-in.

Cosa prevede l’accordo tra Suzuki e FIR

Nell’ambito dell’accordo stipulato, Suzuki fornirà alla FIR una flotta di vetture Hybrid con tecnologia 4×4 AllGrip, in grado di accompagnare la Federazione in tutte le sfide anche fuori dal rettangolo di gioco.

Massimo Nalli, presidente di Suzuki Italia: “L’autentica passione per la competizione, il rispetto delle regole e dell’avversario, il miglioramento costante delle prestazioni, sono al contempo valori che permeano il rugby e pilastri del DNA del marchio Suzuki. Per questo siamo fieri che la Federazione Italiana Rugby abbia prescelto le auto Suzuki dotate della tecnologia Suzuki Hybrid e 4×4 ALLGRIP per garantire trazione e mobilità ai propri atleti. Siamo entusiasti di poter vedere il nostro marchio sulla gloriosa divisa della Nazionale Italiana: Forza Azzurri!”

Alfredo Gavazzi, Presidente della Federazione Italiana Rugby, ha dichiarato: “La Rugby World Cup del 2019 in Giappone ha evidenziato il profondo legame tra la cultura nipponica ed i principi caratterizzanti del Gioco di Rugby. La scelta di Suzuki quale partner automotive di FIR è coerente con la nostra volontà di legare il brand Italrugby ad aziende che condividono i nostri valori e che, come il movimento rugbistico italiano, sono costantemente impegnate ad evolvere rimanendo fedeli alle proprie radici”.

Pilota professionista

Guido Casetta

Laureato in Scienze Politiche, sono cresciuto a pane e automobili. Scrivo per professione, guido per passione!

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    vw golf 8

    Promozioni Volkswagen Golf 8 febbraio 2021: da 179 euro al mese

    anteriore F2004

    Ferrari F2004: all’asta la showcar della Ferrari di F1 più vincente di sempre