in

Ferrari 330 GTC by Pininfarina: un esemplare del 1968 all’asta

ferrari 330 gtc
Tempo di lettura: < 1 minuto

La Ferrari 330 GTC fu presentata per la prima volta nel lontano 1966 al Salone di Ginevra come una gran tourer di fascia media disegnata e costruita più per la strada che per il motorsport. RM Sotheby’s propone un esemplare del ‘68 disegnato da Pininfarina.

Tra i lotti dell’asta “Parigi”, indetta dalla nota società RM Sotheby’s e che si terrà il prossimo 13 febbraio 2021, troviamo lei: la Ferrari 330 GTC by Pininfarina, prodotta in soli 598 esemplari. Sotto al cofano di tutte le 330 GTC batte un motore V12 da 4 litri Colombo, visto per la prima volta sulla 330 GT 2+2. In abbinamento al motore, un cambio trans assale posteriore che contribuisce a dare un carattere più sportivo alla vettura. 

Il lotto all’asta

La Ferrari 330 GTC by Pininfarina all’asta fu proprietà di un signore Torinese che la comprò nel 1968 per poi riportarla in concessionaria nel 1969 per un controllo, con solo 7.000 km percorsi fino a quel punto. Inizialmente di colore Argento Metallizzato a contrasto con la pelle dell’abitacolo interno in colore Nero Franzi, venne poi ritinteggiata di rosso una volta esportata in Svizzera, dove rimase per oltre 20 anni.

Nel 1989 la Ferrari 330 GTC divenne proprietà di Erich Hürlimann of Zug e nel 1998 passò nelle mani di Massimo Rossi di Nyon per rimanerci fino al 2005. Oggi la vettura è stata messa all’asta ma non si sa ancora nulla sulla base di partenza dei prezzi.  

Dì la tua

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0
    e-tron

    Audi e-tron: entra a listino la versione Fast con ricarica da 22 kW

    stelvio quadrifoglio garage italia

    Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio: l’inedita versione di Garage Italia [VIDEO]