in

Va all’asta la Ferrari 360 Modena Challenge di Alessandro Nannini

Tempo di lettura: 2 minuti

Alessandro Nannini, per chi è molto appassionato di Formula 1 nel 20° secolo, saprà che era un pilota davvero molto amato e pieno di talento, nonché fratello della famosissima cantante Gianna Nannini. Il pilota ha utilizzato anche una bellissima Ferrari 360 Modena Challenge che oggi troviamo in vendita ad un prezzo davvero importante sul sito Bonhams. Scopriamo tutto sul fratello della famosa cantante, e ovviamente sulla macchina in questione.

Alessandro Nannini, successi e gloria

Alessandro Nannini, nato a Siena il 7 luglio 1959, non è solo il fratello di Gianna, ma anche figlio dell’imprenditore Danilo Giannini. Suo zio era un pilota di Formula 2, quindi cresciuto a pane motori debuttò prima nei rally e nell’82, in Formula 2 dalla Minardi, Nannini corse dove fece 4 anni dopo il suo debutto nella massima serie  per poi passare nel 1988 in Benetton dove conquista il podio in Gran bretagna e Spagna.

360 con nannini

Nell’anno successivo, conquista altri podi e una vittoria in Giappone. Il 1991 è un anno particolare per Nannini, rifiuta incredibilmente la proposta di andare in Ferrari. Si pensa quindi che l’accordo sia sfumato a causa di durata contrattuale. Un incidente in elicottero ne rovina la carriera in F1.

La Ferrari 360 Challenge di Nannini

La Ferrari 360 Modena Challenge, come suggerisce il nome che le venne dato nel 2000, l’auto da corsa e quindi meno obbligata alla manutenzione stradale: niente aria condizionata rispetto all’auto stradale, alzacristalli elettrici, finiture interne esterne e paraurti diverso, vetri dei finestrini, sistema di scarico, console centrale interna e pannelli di rivestimento delle porte, questo era il suo biglietto da visita.

Ferrari 360 modena nannini

Sotto il cofano il motore V8 da 3.6 litri e la trasmissione ispirata a quello della Formula 1 non manca, si tratta infatti di 400 CV. Per quanto riguarda l’auto in vendita, oltre ad essere stata usata da Nannini e Gianni Giudici nel campionato GT Open la Ferrari fornisce tutte le informazioni e documentazioni del caso. La vettura ha vinto in numerosi percorsi come Monza e Brands Hatch che di sicuro la rendono unica nel suo genere. L’auto ha un sistema di scarico da corsa che sprigiona un sound davvero incredibile. Il suo attuale venditore ha cambiato solo tappi e liquidi, compreso l’olio del cambio, solo qualche mese fa.

La carrozzeria sembra essere perfetta, e la livrea la rende un’auto davvero spettacolare. Poi come si può ben immaginare non è un veicolo nuovo, ma bisogna tenere a mente che non è neanche di prima mano. Gli interni sono ottimi, pur con qualche imperfezione. Il suo prezzo di base è di 80mila euro, che per un mezzo guidato e portato al successo dall’uomo che rifiutò Ferrari è tutto tranne che esagerato.

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Loading…

    0

    Autolook Week chiude in grande la 1° edizione: il motorsport nel cuore di Torino

    John Elkann: “Titolo mondiale della Ferrari entro il 2026”